Passa ai contenuti principali

ADOTTARE UNA PAROLA

Oggi voglio segnalarvi questa bella iniziativa: ADOTTIAMO UNA PAROLA, un gioco online per salvare l'italiano. E' Una campagna della Società Dante Alighieri, con il supporto di «IoDonna» e «Corriere.it»

LEGGETE QUI L'ARTICOLO DEL CORRIERE CHE SPIEGA: "Nella conversazione quotidiana entrano continuamente nuove parole, da postare a kebabbaro, mentre altre cadono lentamente in disuso, come esecrabile o procace.
Per tutelare l'italiano che scompare, la Società Dante Alighieri, che dal 1889 si propone diffondere la lingua e la cultura italiane nel mondo, ha lanciato la campagna «Adotta una parola». In collaborazione con quattro dizionari d’italiano (Devoto Oli, Garzanti, Sabatini Coletti e Zingarelli) ha selezionato le parole in via d'estinzione nella nostra lingua.
Sul sito dell'iniziativa, chiunque ami l'idioma del bel paese può scegliere una parola, adottarla e diventarne il custode per un anno, impegnandosi a promuoverne l’utilizzo, segnalarne abusi e registrare nuovi significati. L'aspirante custode deve indicare la motivazione della scelta e sottoscrivere una dichiarazione simbolica d'impegno: in cambio, riceverà un certificato (digitale) di adozione."

IO HO APPENA ADOTTATO LA PAROLA "BRINATA" perchè proprio stamattina nella campagne intorno a casa mia c'è stata la prima "brinata". Le microgoccioline di umidità si sono ghiacchiate sui fili d'erba creando un effetto magnifico, che per me annuncia l'arrivo della stagione fredda. Come farei senza la parola "brinata"?
IL MIO ATTESTATO DI ADOZIONE

E voi che parola adottate?
 PER ADOTTARE CLICCATE QUI e poi venite a lasciarmi un commento, sono curiosa! Tra tutte le parole adottate da voi forse ne selezionerò una che vincerà un premio.

Ecco cos'è una BRINATA

Commenti

  1. grazie per la segnalazione! dopo un paio di tentativi andati a vuoto (perché le parole già adottate sono tantissime) ho preso con me la man "manca".
    grazie ancora, e buoni lavori.

    RispondiElimina
  2. Ciao Silvia, ho appena adottato la parola "ceruleo" o meglio ne sono diventata sostenitrice xkè era già stata adottata! grazie x questa informazione importante! la lingua italiana è bellissima!
    ciao, Fernanda

    RispondiElimina
  3. Ciao, davvero bella questa segnalazione! La farò girare. Io volevo la parola galaverna" ma non era adottabile, peccato. Ne troverò un'altra, altrettanto bella.
    Ho scritto un piccolo post su di te sul mio blog nuovo. Spero di incontrarti presto in qualche mercatino. Ciao!

    RispondiElimina
  4. Ciao, ho adottato la parola ALLESTIMENTI.
    Tengo corsi di decorazione e mi occupo di allestimenti per matrimoni e feste Allestire per me è dare forma alla fantasia,trasformare la realtàcreare un atmosfera magica...anche solo per un giorno.
    Poesia, ottimismo, romanticismo da vedere e toccare :)
    Ludovina

    RispondiElimina
  5. Riporto qui la mail che mi ha scrito Daniela, in modo che possa partecipare all'estrazione del premio. "ciao ! l'idea è davvero graziosa :) anche io ne ho adottata una, ho scelto "giovinastro" :)) baci Daniela"

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Consiglio 40 per il Business creativo: l'importanza del Packaging

"Per le api i fiori più attraenti sono quelli dai colori più vivaci. Sotto questo aspetto siamo un po’ come le api: siamo attratti da tutti i colori e le forme che spiccano."Quindi ecco il mio nuovo consiglio: fate attenzione al packaging! A volte quando si crea di spende tempo solo x le creazioni e mai x la confezione. Bisogna invece ricordarsi che il modo di presentare e di consegnare la vostra creazione nelle mani del cliente, è altrettanto importante. Pensate ad un packaging accattivante e soprattutto hand made. Nel maketing le confezioni dei prodotti sono progettate per farci desiderare il prodotto all’interno, sono studiate per farci sentire come bambini in un negozio di dolciumi.Ecco alcune idee che spero vi possano dare la giusta ispirazione!  A presto!(Img via Pinterest)

Consiglio 35 per il Business Creativo: Idee per dare i nomi alla tue creazioni

In questo consiglio speciale per il Business Creativo ecco alcuni consigli utili per dare un nome alle tue creazioni.

Prima di tutto sarà meglio specificare che dare un nome ad ogni singola creazione o almeno alle collezioni a tema è molto importante, serve a caratterizzarle, a renderle ancora più uniche e definire al meglio la loro peculiarità. Inoltre dare nomi curiosi può essere utilissimo per iniziare una conversazione col cliente e poter descrivere le tue creazioni a fondo. Quindi dare nomi è utile e divertente, ma può essere più difficile di quello che sembra.

Qui ho raccolto alcuni suggerimenti fondamentali che possono ispirarti:

1- Dare nomi in onore di amici o amiche. Questa tecnica può rivelarsi molto utile perchè anche altre persone con quello stesso nome potrebbero essere attirate ed acquistare la creazione. Inoltre incuriosisce e crea mistero, ancora più se il nome è seguito da un aggettivo, tipo "Amy, la dolce" o "Lucia, temeraria".

2- Puoi creare collez…

Consiglio 23 per un Business Creativo: TANGRAM
FAI-DA-TE PER SVILUPPARE LA CREATIVITA'

E' da un pò che non pubblico i CONSIGLI PER UN BUSINESS CREATIVO. Eravamo rimasti al numero 22 intitolato "9 SUGGERIMENTI PER DIVENTARE UN MIGLIORE VENDITORE ONLINE"(che potete leggere qui) ed ora recupero subito con questo consiglio che spero apprezzerete!

E' qualcosa di speciale scritto anche per festeggiare le mie 36000 visite di settimana scorsa, GRAZIE a chi mi segue!

Un pò di tempo fa vi ho parlato dei MANDALA: colorare un mandala non è semplicemente come colorare un disegno qualsiasi, ma può essere un'esperienza illuminante per ritrovare se stessi. Si tratta di un'attività di meditazione e introspezione, molto rilassante e sorprendentemente efficace per ritrovare l'ispirazione creativa. Chi non li ha ancora scoperti può leggere qui e scaricare il mandala che preferisce da colorare.

Da allora, tengo sempre in un cassetto della mia secretaire personale una busta trasparente con alcuni MANDALA stampati e pronti da colorare. Alcune sere ne sento il biso…