Passa ai contenuti principali

Business Creativo - Consiglio 2: RIFLESSIONI UTILI

Nel post precedente ho scritto una riflessione su alcuni fatti che mi hanno dato motivo e voglia di ri-analizzare "da dentro" il mio hobby, il mio blog, le mie vendite ecc ... è stato un lavoraccio, ma ora ne sono felicissima.

(NELLA PROSSIMA GUIDA CHE STO CREANDO SI PARLERA' ANCHE DI COME ANALIZZARE IL PROPRIO HOBBY, CAPIRE DA DOVE VIENE LA PROPRIA ISPIRAZIONE E DOVE PUNTARE PER VENDERE MEGLIO!)

Sono abbastanza certa (data la grandissima richiesta delle mie Guide) che anche a moltissime/i di voi che leggete sia capitato di pensare che forse le azioni intraprese per promuovere e lanciare le proprie creazioni non siano davvero efficaci.

Dunque ho chiesto a chi leggeva il post di pensarci su e di provare a rispondere a queste domande:
>> Quali sono le cose che fate per promuovere il vostro business creativo che in verità vi fanno perdere tempo e vendere poco?
>> Quando invece siete state/i davvero soddisfatte/i dei risultati ottenuti?
>> Cosa desiderate davvero per il futurto del vostro hobby creativo?

Ho ricevuto solo una risposta, un commento (solo l'altro giorno un'altro... e siamo a 2, non di più). All'inizio mi sono sentita un pò giù. Visto il mio grande sforzo per creare le guide e dare consigli (che potevo tenere anche solo segreti per me) credevo che in tante/i avreste risposto. Soprattutto mi attendevo le vostre riflessioni perchè ho segnalato che sarebbero servite molto per la creazione della NUOVA GUIDA IN ARRIVO. Invece niente, o pochissimo... neanche via mail.

A quanto pare quando si tratta di chiedere e ricevere GUIDE GRATIS sono tutti lì pronti e veloci... quando si tratta di dare anche del proprio invece, si fa molta fatica. Posso capire tutto questo e non sto guidicando, ma rimane il problema che il piccolo sforzo di riflettere un attimo su quelle 3 piccole domande, sarebbe stato molto utile SOPRATTUTTO A VOI, più che a me. E anche il fatto che io avrei usato le riflessioni per inserire nella PROSSIMA GUIDA dei consigli ah-hoc, sarebbe stato di certo più utile a voi che a me.

Mi sono permessa questo sfogo solo perchè è tipicità e qualità di un BLOG SERIO (a mio parere) essere sempre SINCERI. Scusate. Però ora voglio applicare il concetto appunto del precendere post in questione per risolvere in modo utile questa situazione:

"TRARRE IL MASSIMO DA POCO"

Dunque analizzerò il primo commento arrivato, quello di Elena (che ringrazio in modo particolare) in modo da poter tratte il massimo dei suggerimenti e delle risposte utili per tutti. Alla prossima dunque con la mini-analisi utile.

(NON POSTATE COMMENTI E RIFLESSIONI IN RISPOTA ALLE 3 FAMOSE DOMANDE QUI, PERCHE' IN QUESTO MOMENTO VALE IL SAGGIO INSEGNAMENTO DEL "CARPE DIEM"... CHI L'HA FATTO A SUO TEMPO HA COLTO L'ATTIMO. ORA SIAMO GIA' PASSATI AL LIVELLO DOPO.)

Commenti

  1. Beh, leggendo qui non posso che confermare il carpe diem, perchè sono tra quelle che ha letto il post ma alla fine ho detto "ci penso e poi proverò a scrivere qualcosa" ma non l'ho fatto, e direi che è una risposta per me implicita sulle domande, perchè se non mi impegno a rispondere a un post come il tuo come posso pretendere che il mio impegno (poco) faccia funzionare il mio business creativo? io ciò che faccio con il mio blog lo prendo come hobby, perchè comunque nella mia vita devo impegnarmi in altro, ma purtroppo se non ci si impegna non si riesce neanche in cose diciamo minori..la questione delle guide è ovvia, l'hai già detto tu, siamo tutti interessati a ciò che è gratuito ma se si tratta di fare un po' di fatica ci si tira indietro..ma spero serva questo post per far riflettere tutte quelle che ti seguono, a me serve di sicuro perchè mi serve una bella mossa per darmi da fare!

    RispondiElimina
  2. Cara Silvia,
    ho richiesto le tue guide e ti ho fatto i complimenti. Ma non sono in grado di rispondere
    alle domande: per ora ho solo qualche una ancora vaghissima idea. Quella di "fare qualcosa" di creativo. Sto ancora cercando di capire se questa esigenza potrò trovare risposta nelle mie attività solite (lavoro, casa etc.) oppure no e, in tale caso, se ho abbastanza "risorse" per mettere in campo altro.
    Parto sempre dal presupposto che bisogna postare solo quando si ha un contributo da dare e per ora non ho esperienze da condividere. Se non questa: perseverare, soprattutto quando sembra più dura. Troppo poco? Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. posso dire a nostra discolpa che a noi,donne,mogli,mamme,lavoratrici,domestiche e creative, un giorno di 24h non basta a farci cogliere tutti gli attimi che vorremmo?
    nel mio anno da blogger ho capito che in rete, più che nella "realtà" chi semina,prima o poi, raccoglie e tu con le tue guide e la tua disponibilità hai seminato molto!
    ciao e grazie rachele

    RispondiElimina
  4. Cara Silvia, hai ragionissima a sentirti delusa.
    In effetti poche risposte paragonate a tante richieste delle tue guide, possono essere prese come poco interesse qando si tratta, magari , di avere l'occasione di interagire per costruire qualcosa di utile per tutti.
    Da parte mia ti chiedo scusa, e a mia discolpa posso solo dire quello che ha detto nel post precedente al mio, Rachele.
    Il mio giorno di 24h a volte non basta a me come mamma, moglie, lavoratrice, hobbista ecc. per farmi cogliere il famoso attimo.Le ore non aumentano mai!
    Grazie per la tua diponibilità e per la tua chiarezza, spero di essere più presente (almeno ci proverò)
    A presto
    Linda

    RispondiElimina
  5. @TUTTE: Carissime lettrici, forse sono stata troppo brusca o troppo istintiva! Ho cercato negli anni di attenuare la mia foga di fare, dire, creare, scrivere... ma forse sarebbe come andare contro me stessa! Dunque scusate se ho esagerato e cercate si apprezzare la mia sincerità.

    Di certo posso constatare che questo "SCOSSONE" ha generato un sacco di risposte e spunti, DAVVERO UTILI. Quindi grazie a chi ha capito. Vi prometto che farò sempre del mio meglio per fornire a tutti suggerimenti per il vostro piccolo business creativo. A presto con la prossima GUIDA!

    RispondiElimina
  6. Ciao Silvia, come già scritto da altre anchio non ho risposto alla tua richiesta perchè non avrei proprio saputo cosa dirti.
    Mi spiace che tu ci sia rimasta male, ma non credo che una serie di "non lo so" avrebbe aiutato poi molto =)
    Detto ciò, come sempre ti ringrazio per il tuo prezioso lavoro e spero di poterti essere più utile in futuro!
    Un abbraccione

    RispondiElimina
  7. Buongiorno Silvia, piacere di conoscerti. E' la prima volta che passo da queste parti, ancora non ho visitato il tuo blog, mi sono soffermata sul tuo post di delusione e vorrei dirti che purtroppo è un'assoluta verità. La parola gratis fa accorrere molte molte persone, ma se metti a disposizione un servizio del genere, questa è una cosa che metti in preventivo... Io non so di che parlino le tue guide e dopo questo commento voglio curiosare con calma "dentro" il blog. Non sono una creativa, ho l'hobby bella cucina, mi piace tutto ciò che è naturale, non ho nulla da vendere.. Vedo però che hai pochi sostenitori, forse perchè il blog è aperto da poco? Ti sei fatta conoscere in giro? Non prenderle come una provocazione, queste domande sono sincere, per capire la tua delusione nell'aver riscontrato pochissimi commenti. Ma ora, girando con calma nel tuo blog, capirò un po' di più di te. Linko volentieri nei miei blog il tuo banner, e spero che presto, la tua delusione lasci spazio ad un allegro entusiasmo. L'allegria e la positività sono una potente calamita che attira solo cose belle. Ti prego solo di scusarmi per l'invadenza, voleva solo essere un parere personale, senza critica, anzi... ti fa onore quello che metti a disposizione per tutti ;)
    Grazie dell'ospitalità, a presto. Permettimi un abbraccio. Cri.

    RispondiElimina
  8. Ti ho linkata anche in un post da me qui:
    http://cri68-papaveriepapere.blogspot.com/. Buona giornata. ^_^

    RispondiElimina
  9. @ CRI: Grazie Cri per il commento e per il post sul tuo blog. Non sei stata affatto invadente. Mi piace confrontarmi anche con pareri diversi. Per rispondere alla tua domanda: l'iniziativa delle guide ha pochi mesi, fresca fresca di stampa quindi è chiaro che il mio blog ancora sta un pò "in sordina". Non è comunque mia intenzione divulgare l'esistenza delle guide a chiunque, ma preferisco che chi cerca informazioni per migliorare il suo Business Creativo mi trovi e mi chieda consiglio. In questo modo le informazioni, anche delle guide future, andranno in mano a chi davvero ne farà buon uso. I sostenitori crescono pian pianino... ma il mio blog funziona principalmente tramite l'iscrizione all mailing-list che conta ad oggi più di 340 iscritti. Non male, penso... Grazie ancora per avermi fatto visita. Un abbraccio anche a te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie.. Sono una di queste persone che si sono imbattute in te con una ricerca su google su come migliorare il buisness creativo e devo davvero ringraziarti!
      Anche se non leggerai questo commento, visto che il post è un po' vecchio ci tenevo a ringraziarti.
      So già che mi aiuteranno tantissimo le tue guide, anche se ci metterò un po' a leggerle tutte sono certa che saranno utilissime.
      Vorrei averti trovata prima e averti chiesto aiuto fin dall'inizio ma tant'è che non pensavo neppure di vendere le mie creazioni "per davvero".
      Pensavo più a recuperare qualche cosina e se piacevano ero già abbastanza felice.
      Seguirò tutte le guide, così da poter riprendere alla grande e dare una scossa al mio hobby che resta molto nell'angolo a dormire se non quando si avvicina un mercatino...
      Grazie ancora quindi e ora... leggo! :)

      Elimina
  10. Ciao Silvia, sono passata di qua per curiosare tra i tuoi nuovi post sul business creativo e così mi sono imbattuta anche in questo post che non avevo ancora letto. Beh, capisco la tua delusione visto che tu sei sempre pronta a condividere con noi le tue conoscenze e la tua esperienza e ti aspettavi che questo fosse contraccambiato. Il mio caso non è molto diverso da quello delle altre ragazze, tra casa e famiglia il tempo è sempre poco (e probabilmente la mia organizzazione è pessima) e non ho trovato nemmeno quello per ringraziarti delle guide e darti il mio parere. Comunque non avrei avuto modo di rispondere perché i miei hobbies al momento sono solo questo, hobbies, però nella mia testa naturalmente sto cercando di mettere insieme i pezzi per cercare di farli diventare qualcosa che mi possa dare anche altri tipi di soddisfazioni. E le tue guide mi sono già state molto utili, ho capito che non ha senso aprire intanto un negozio in cui postare qualche foto e poi magari dedicarcisi quando si può, insomma bisogna fare le cose per bene, soprattutto a livello di immagine. Per questo sto iniziando a pensare a tutti i "dettagli", banner, colori, ecc.... oltre alle creazioni da vendere ovviamente!!! :)
    Certo ci vorrà del tempo per essere preparata, proprio per i motivi che ho scritto prima, ma quando saprò di poter dedicare del tempo a questa attività mi butterò. Per ora è tutto un progetto ai cui i miei neuroni lavorano anche quando sono impegnata a lavare i piatti!! :P
    E le tue guide e i tuoi post sono un aiuto prezioso quindi grazie!!!!!!

    RispondiElimina
  11. Cara Silvia,
    mi dispiace di quanto è successo. Personalmente ho letto le tue mail solo oggi, perchè in questi ultimi giorni non sto proprio guardando la posta. Altri pensieri...
    Ma non vorrei mai che pensassi che ci sia ingratitidine nei tuoi confronti perché non è così. Ti sono davvero molto grata per il tuo lavoro e lo sforzo che fai per aiutarci. Un grande abbraccio.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Consiglio 40 per il Business creativo: l'importanza del Packaging

"Per le api i fiori più attraenti sono quelli dai colori più vivaci. Sotto questo aspetto siamo un po’ come le api: siamo attratti da tutti i colori e le forme che spiccano."Quindi ecco il mio nuovo consiglio: fate attenzione al packaging! A volte quando si crea di spende tempo solo x le creazioni e mai x la confezione. Bisogna invece ricordarsi che il modo di presentare e di consegnare la vostra creazione nelle mani del cliente, è altrettanto importante. Pensate ad un packaging accattivante e soprattutto hand made. Nel maketing le confezioni dei prodotti sono progettate per farci desiderare il prodotto all’interno, sono studiate per farci sentire come bambini in un negozio di dolciumi.Ecco alcune idee che spero vi possano dare la giusta ispirazione!  A presto!(Img via Pinterest)

Consiglio 35 per il Business Creativo: Idee per dare i nomi alla tue creazioni

In questo consiglio speciale per il Business Creativo ecco alcuni consigli utili per dare un nome alle tue creazioni.

Prima di tutto sarà meglio specificare che dare un nome ad ogni singola creazione o almeno alle collezioni a tema è molto importante, serve a caratterizzarle, a renderle ancora più uniche e definire al meglio la loro peculiarità. Inoltre dare nomi curiosi può essere utilissimo per iniziare una conversazione col cliente e poter descrivere le tue creazioni a fondo. Quindi dare nomi è utile e divertente, ma può essere più difficile di quello che sembra.

Qui ho raccolto alcuni suggerimenti fondamentali che possono ispirarti:

1- Dare nomi in onore di amici o amiche. Questa tecnica può rivelarsi molto utile perchè anche altre persone con quello stesso nome potrebbero essere attirate ed acquistare la creazione. Inoltre incuriosisce e crea mistero, ancora più se il nome è seguito da un aggettivo, tipo "Amy, la dolce" o "Lucia, temeraria".

2- Puoi creare collez…

Consiglio 23 per un Business Creativo: TANGRAM
FAI-DA-TE PER SVILUPPARE LA CREATIVITA'

E' da un pò che non pubblico i CONSIGLI PER UN BUSINESS CREATIVO. Eravamo rimasti al numero 22 intitolato "9 SUGGERIMENTI PER DIVENTARE UN MIGLIORE VENDITORE ONLINE"(che potete leggere qui) ed ora recupero subito con questo consiglio che spero apprezzerete!

E' qualcosa di speciale scritto anche per festeggiare le mie 36000 visite di settimana scorsa, GRAZIE a chi mi segue!

Un pò di tempo fa vi ho parlato dei MANDALA: colorare un mandala non è semplicemente come colorare un disegno qualsiasi, ma può essere un'esperienza illuminante per ritrovare se stessi. Si tratta di un'attività di meditazione e introspezione, molto rilassante e sorprendentemente efficace per ritrovare l'ispirazione creativa. Chi non li ha ancora scoperti può leggere qui e scaricare il mandala che preferisce da colorare.

Da allora, tengo sempre in un cassetto della mia secretaire personale una busta trasparente con alcuni MANDALA stampati e pronti da colorare. Alcune sere ne sento il biso…