Passa ai contenuti principali

#ESSEREGENITORI Perché Scegliere di Avere Pochi Giochi?

A volte è così: pensi di fare una cosa per mille volte e poi tantissime altre cose della vita si sovrappongono. Poi se la vita normale non bastasse... arriva qualcosa che mai ci saremmo aspettati e che rivoluziona la nostra vita quotidiana. Il periodo di lockdown ha fatto capire tante cose a tanti di noi. Ad altre persone invece non ha insegnato nulla e sperano solo di tornare alla vita come prima. Ma la vita di prima in verità non esiste più. 

Essere genitori in questo periodo non è stato facile e non è facile nemmeno ora. Crescere figli però è sempre impegnativo, ogni giorno, anche senza pandemia. Io penso sia il "lavoro" più difficile e prezioso del mondo, ma è anche una delle avventure più belle. 

Ho cercato di trarre degli insegnamenti da questo periodo, invece di pensare solo alle cose brutte. Cose nuove per me come persona, per la coppia e anche come genitore. Credo che un nuovo inizio per questo blog e per me possa passare da qui. 

Alcuni mesi fa ho letto un post di un bellissimo Blog che seguo dal titolo Why Fewer Toys Will Benefit Your Kids. L'ispirazione minimalista dell'autore suggerisce di avere meno giochi per i bambini. Infatti averne troppi, come spesso accade al giorno d'oggi, crea un effetto negativo sullo sviluppo infantile e per assurdo i nostri bambini giocheranno MENO e MALE.

In tanti nel periodo di lockdown abbiamo fatto "ripulisti" o decluttering... o come lo vogliamo chiamare.  Anche a noi è capitato e visto che comunque in generale in casa non amiamo avere accumuli di oggetti di qualsiasi tipo, io e mio marito cerchiamo sempre di chiederci se quel gioco nuovo che nostra figlia desidera le serva davvero. Spesso creiamo a mano con carta, legno o stoffa dei giochi nuovi e questi oggetti fatti da noi (insieme a lei) sono quasi sempre i più amati a lungo termine.

Personalmente avevo intravisto questa situazione andando in vacanza o in viaggio. Di solito porto per la mia bambina un piccola sacca con pochissimi giochi multiuso e di piccole dimensioni. Invece di lamentarsi, lei gioca per ore e si diverte tantissimo... a volte gioca meglio di quanto faccia a casa! E vi assicuro che questo non dipende dal fatto che siamo in vacanza, ma da altri fattori che vi spiegherò in questo post.

Ecco alcuni consigli utili tradotti per voi, tratti dal Blog Becoming Minimalist:

“The potential possibilities of any child
are the most intriguing and stimulating in all creation.” 
Ray L. Wilbur

"Le potenziali possibilità di ogni bambino sono le più intriganti e stimolanti di tutta la creazione."

I giocattoli non sono solo un divertimento. I giocattoli sono una parte dei mattoncini fondamentali per la formazione futura di nostro figlio. Gli insegnano com'è fatto il mondo e come sono fatti loro stessi. Contengono messaggi e valori. Per questo ogni genitore dovrebbe fare attenzione alle scelte che fa in fatto di giochi che verranno donati tra le mani di suo figlio.

Oltre al tipo di giocattoli, i genitori dovrebbero anche considerare attentamente il numero di giochi che vengono dati al bambino. La maggior parte delle camerette al giorno d'oggi sono strapiene di giocattoli fino al soffitto.

Ecco perchè avere meno giochi beneficerà effettivamente sullo sviluppo cognitivo di vostro figlio a lungo termine:

1. I bambini saranno più creativi. Troppi giocattoli impediscono ai bambini di sviluppare la loro capacità di immaginazione. In Germania è stato fanno un esperimento in una scuola materna: sono stati tolti per un periodo di tre mesi tutti i giochi presenti in classe. Se all'inizio i bambini erano un po' annoiati o disorientati, poi hanno iniziato ad usare ciò che avevano intorno per inventare giochi e la loro immaginazione per creare avventure fantastiche. 

2. Maggiore tempo di attenzione. Con troppi giochi, i tempi di attenzione e di concentrazione del bambino si accorciano. Il bambino dovrà raramente concentrarsi per apprezzare a fondo l'unico giocattolo che ha di fronte, se ne ha altre decine attorno che lo distraggono.

3. Miglioramento delle abilità sociali. I bambini con meno giochi imparano come sviluppare rapporti interpersonali con altri bambini e altri adulti. Apprendono come "dare" e come "chiedere"e come condividere, comunicando in modo coretto. Alcuni studi hanno attribuito le amicizie infantili a una maggiore possibilità di successo accademico e nelle situazioni sociali durante l'età adulta. Bambini con migliori relazioni da piccoli tendono anche a condurre una vita più felice nell'età adulta.

4. I bambini imparano a prendersi più cura delle cose. Quando i bambini hanno troppi giocattoli, si prenderanno naturalmente meno cura di loro. Non impareranno a valutarli se c'è sempre un sostituto a portata di mano. Se hai un bambino che danneggia costantemente i suoi giocattoli, portane via un bel mucchio. Imparerà rapidamente.

5. I bambini sviluppano un maggiore amore per la lettura, la scrittura e l'arte. Meno giocattoli consentono ai tuoi bambini di amare i libri, la musica, i colori e la pittura. E l'amore per l'arte li aiuterà ad apprezzare meglio la bellezza, l'emozione e la comunicazione nel loro mondo. Inoltre, impedirà loro di abituarsi a una quantità malsana e preoccupante di tempo sullo schermo .

6. I bambini diventano più intraprendenti. A scuola agli studenti non viene data solo la risposta a un problema, vengono forniti gli strumenti per trovare la risposta. Nell'intrattenimento e nel gioco si può applicare lo stesso principio. Meno giocattoli fanno diventare i bambini pieni di risorse risolvendo i problemi solo con i materiali a portata di mano. E l'intraprendenza è un dono con un potenziale illimitato.

7. I bambini litigano meno tra loro. Questo può sembrare un consiglio contrario. Molti genitori credono che più giocattoli risulteranno in meno combattimenti perché ci sono più opzioni disponibili. Tuttavia, il contrario è vero fin troppo spesso. I fratelli litigano sui giocattoli. E ogni volta che introduciamo un nuovo giocattolo nella relazione, diamo loro un motivo in più per stabilire il loro "territorio" tra gli altri. D'altra parte, i fratelli con meno giocattoli sono costretti a condividere, collaborare e lavorare insieme.

8. I bambini imparano la perseveranza. I bambini che hanno troppi giocattoli si arrendono troppo velocemente. Se hanno un giocattolo che non riescono a capire, verrà rapidamente scartato per il bene di uno diverso e più facile. I bambini con meno giocattoli imparano la perseveranza, la pazienza e la determinazione.

9. I bambini diventano meno egoisti. I bambini che ottengono tutto ciò che vogliono credono di poter avere tutto ciò che vogliono. Questo atteggiamento porterà rapidamente a uno stile di vita malsano (e sconveniente).

10. I bambini sperimentano di più la natura. I bambini che non hanno una cameretta piena di giocattoli sono più propensi a giocare all'aperto e sviluppano un profondo apprezzamento per la natura. È anche più probabile che siano coinvolti in esercizi fisici che si traducono in corpi più sani e più felici.

11. I bambini imparano a trovare soddisfazione al di fuori del negozio di giocattoli. La vera gioia e contentezza non si troveranno mai nei corridoi di un negozio di giocattoli. I bambini che sono stati educati a pensare che la risposta ai loro desideri possa essere acquistata con i soldi hanno creduto alla stessa menzogna dei loro genitori o nonni. Invece, i bambini che verranno incoraggiati a vivere vite controcorrente (per gli standard della società odierna) troveranno gioia nelle cose che durano veramente e che hanno un vero valore nella vita, come le esperienza, i momenti vissuti, i viaggi, i ricordi.

12. I bambini vivono in una casa più pulita e ordinata. Se hai bambini, sai che il disordine dei giocattoli può rapidamente occupare un'intera casa. Meno giocattoli si traducono in una casa meno ingombra, più pulita e più sana.

Non sono anti-giocattolo. Sono solo a favore dei bambini.
Quindi fai un favore a tuo figlio oggi e limita il numero di giocattoli.

Buona ripresa a tutti per questo periodo particolare, ma che può anche arricchirci!


Ecco un esempio di gioco multiuso:
i tasselli del mosaico in legno
mischiati con pasta modellabile per fare curiose costruzioni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Consiglio 35 per il Business Creativo: Idee per dare i nomi alla tue creazioni

In questo consiglio speciale per il Business Creativo ecco alcuni consigli utili per dare un nome alle tue creazioni.

Prima di tutto sarà meglio specificare che dare un nome ad ogni singola creazione o almeno alle collezioni a tema è molto importante, serve a caratterizzarle, a renderle ancora più uniche e definire al meglio la loro peculiarità. Inoltre dare nomi curiosi può essere utilissimo per iniziare una conversazione col cliente e poter descrivere le tue creazioni a fondo. Quindi dare nomi è utile e divertente, ma può essere più difficile di quello che sembra.

Qui ho raccolto alcuni suggerimenti fondamentali che possono ispirarti:

1- Dare nomi in onore di amici o amiche. Questa tecnica può rivelarsi molto utile perchè anche altre persone con quello stesso nome potrebbero essere attirate ed acquistare la creazione. Inoltre incuriosisce e crea mistero, ancora più se il nome è seguito da un aggettivo, tipo "Amy, la dolce" o "Lucia, temeraria".

2- Puoi creare collez…

Consiglio 40 per il Business creativo: l'importanza del Packaging

"Per le api i fiori più attraenti sono quelli dai colori più vivaci. Sotto questo aspetto siamo un po’ come le api: siamo attratti da tutti i colori e le forme che spiccano."Quindi ecco il mio nuovo consiglio: fate attenzione al packaging! A volte quando si crea di spende tempo solo x le creazioni e mai x la confezione. Bisogna invece ricordarsi che il modo di presentare e di consegnare la vostra creazione nelle mani del cliente, è altrettanto importante. Pensate ad un packaging accattivante e soprattutto hand made. Nel maketing le confezioni dei prodotti sono progettate per farci desiderare il prodotto all’interno, sono studiate per farci sentire come bambini in un negozio di dolciumi.Ecco alcune idee che spero vi possano dare la giusta ispirazione!  A presto!(Img via Pinterest)

Nuova GUIDA ETSY ADVENTURE edizione 2011

Come promesso, oggi inizia l'invio della guida ETSY ADVENTURE nuova edizione 2011. La guida verrà inviata in esclusivaa tutti coloro che si sono iscritti alla mia nuova newsletter come spiegato in questo post che puoi leggere qui.

Siete in 227 FORTUNATISSIMI!BRAVI!!

Aggiornamento Novembre 2011: CHI DESIDERA LEGGERE LA GUIDA ORA PUO' ANDARE DIRETTAMENTE A QUESTO POST! 

VI RICORDO CHE I CONTENUTI DELLA GUIDA NUOVA EDIZIONE SONO: 
- i primi 5 capitoli in PDF aggiornati con le ultime novità

- il nuovo capitolo 6 "IL PREZZO E' GIUSTO?" che spiega come riuscire a stabilire il giusto prezzo per vendere le proprie creazioni

- il nuovo capitolo 7 "COME FAR DECOLLARE LE VENDITE SU ETSY"
che contiene 12 preziosi consigli su cosa fare e cosa non fare per ottenere le prime vendite o vendere di più. E' un capitolo extra, molto speciale: troverete anche cosa fanno i proprietari dei negozi di successo su Etsy,  I SUPER-CONSIGLI PER UN BUSINESS DI SUCCESSO SU ETSY (o sul…