Passa ai contenuti principali

DIARIO DI ELENA: 4 mesi

- hai festeggiato il tuo 1° Natale a casa della nonna Marina e Santo Stefano a casa delle nonna Gabriella
- hai fatto la tua 1° vaccinazione e sei stata bravissima e coraggiosa, non hai neanche avutola febbre i giorni dopo. Sei una bimba forte e sana!
-  sei stata in gita a Como e Bellagio con mamma e papà e hai fatto una bella poppata a Punta Spartivento con uno spettacolo di monti innevati e bagliori sul lago. Tu e la mamma vi siete coperte bene con cappucci di lana calda e siete state abbracciate durante la poppata.
- sai stare quasi seduta da sola, anche se cadi un pò di lato
- mangi per 2 ore alle sera e poi dormi direttamente
- la mamma ha ripreso il lavoro, da casa e a volte tu stai con le nonne e sei bravissima
- hai ricevuto il Battesimo il 13 gennaio 2013, il tuo padrino è lo zio Luca (Sigis) e la tua madrina è la zia Rita
- giochi con la palestrina almeno 2 orette al giorno, strappi gli oggetti dal supporto in velcro e ti diverti con tanti gridolini
- ti alzi seduta facendo un grande sfrozo, tenedoti alle mani di mamma o papà
- ogni tanto guardi la tv, hai visto alcuni pezzetti del film Fantasia della Disney e sei rimasta affascinata da musiche e colori: il tuo pezzo preferito è in fondo a questo post
- a volte alla sera fai un pò più fatica ad addrormentarti, papà e mamma stanno cercando un modo per tranquillizzarti e farti addormentare serena
- mangi circa 5 volte al giorno e il latte ti piace sempre molto, ti aiuti con le manine, tieni il seno per essere sicura che non scappi
- soffri il solletico e fai delle gran risate
- ti piace rotolarti sul lettone, fare la "ginnastica" con la mamma sulle coperte soffici
- ti piace ricevere baci e apri la bocca sulle guance di mamma e papà per provare a darli anche tu
- cerchi di afferrare qualsiasi cosa, specie se colorata
- dormi circa 12 ore di fila, dalle 23 di sera alle 11 di mattina, con pausa pappa alle 7
- ogni tanto ti succhi le dita, un dito non ti basta: tu ne metti in bocca anche 4 contemporaneamente
- fai tantisimi "discorsetti" e urletti e ti piace che ci sia qualcuno a "risponderti"
- ti piace tantissimo andare in giro, fare giretti e gite con papà e mamma o con le nonne
- hai sempre la tua linguetta fuori, come se volessi annusare l'aria come fanno i serpenti
- stai vicina alla mamma mentre lei lavora e sei bravissima
- le nonne ti curano un paio di pomeriggi a settimana e fai sempre la brava anche con loro
- stai seduta sulla tua sdraietta di fianco a mamma e papà mentre ceniamo e sei curiosa verso il cibo e i profumi della cucina
- sorridi a chi ti sorride
- punti i piedi contro qualsiasi cosa incontri
- ti piace quando ti cambiamo il pannolino e ti piace sentirti bella pulita
- adori fare il bagnetto con l'acqua bella calda e anche i mini bagnetti nel lavandino, ti piace giocare col getto dell'acqua del rubinetto


Commenti

  1. Questi appunti sulla crescita della tua bambina sono molto teneri e pieni d'amore. E' un peccato non farne un "libro di Elena", magari in art jounal, con foto e albero genealogico, dato che, tra qualche anno ( e sono dietro l'angolo che passano in fretta) sarà in grado di sfogliarlo da sola. Un abbraccio a tutta la famigliola e buon 2013.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Consiglio 35 per il Business Creativo: Idee per dare i nomi alla tue creazioni

In questo consiglio speciale per il Business Creativo ecco alcuni consigli utili per dare un nome alle tue creazioni.

Prima di tutto sarà meglio specificare che dare un nome ad ogni singola creazione o almeno alle collezioni a tema è molto importante, serve a caratterizzarle, a renderle ancora più uniche e definire al meglio la loro peculiarità. Inoltre dare nomi curiosi può essere utilissimo per iniziare una conversazione col cliente e poter descrivere le tue creazioni a fondo. Quindi dare nomi è utile e divertente, ma può essere più difficile di quello che sembra.

Qui ho raccolto alcuni suggerimenti fondamentali che possono ispirarti:

1- Dare nomi in onore di amici o amiche. Questa tecnica può rivelarsi molto utile perchè anche altre persone con quello stesso nome potrebbero essere attirate ed acquistare la creazione. Inoltre incuriosisce e crea mistero, ancora più se il nome è seguito da un aggettivo, tipo "Amy, la dolce" o "Lucia, temeraria".

2- Puoi creare collez…

Consiglio 40 per il Business creativo: l'importanza del Packaging

"Per le api i fiori più attraenti sono quelli dai colori più vivaci. Sotto questo aspetto siamo un po’ come le api: siamo attratti da tutti i colori e le forme che spiccano."Quindi ecco il mio nuovo consiglio: fate attenzione al packaging! A volte quando si crea di spende tempo solo x le creazioni e mai x la confezione. Bisogna invece ricordarsi che il modo di presentare e di consegnare la vostra creazione nelle mani del cliente, è altrettanto importante. Pensate ad un packaging accattivante e soprattutto hand made. Nel maketing le confezioni dei prodotti sono progettate per farci desiderare il prodotto all’interno, sono studiate per farci sentire come bambini in un negozio di dolciumi.Ecco alcune idee che spero vi possano dare la giusta ispirazione!  A presto!(Img via Pinterest)

Collage Autunnale

E' iniziato l'autunno... è forse la mia stagione preferita (ma ad ogni inizio stagione dico sempre la stessa cosa e mi entusiasmo!). Nuova stagione e nuovo inizio. Ho creato una novità per il blog: un COLLAGE dedicato alla creatività, alle stagioni, ad un tema, ai miei gioielli e quant'altro mi verrà in mente. Spero ci piaccia. Io creerò questi collage e li collezionerò in un piccolo album come raccolta di idee.

Vi presento questo primo collage che riguarda ovviamente l'autunno, che per me è la stagione delle foglie che cadono, le zucche, le sciarpe calde, le torte appena sfornate, le riunioni famigliari parlando dei programmi per l'inverno. Cliccate sull'immagine per vedere i dettagli.


Raccolgo le foglie colorate le faccio seccare
dentro a vecchi libroni e poi creo ghirlande e bigliettini per i pacchi di Natale. Quest'anno proverò una cosa nuova, ossia dipingere sulle foglie essicate. Chi vuole provare può leggere questo tutorial cliccando qui.

Forse prepa…