mercoledì 20 giugno 2012

Consiglio 30 per il Business Creativo:
COME PENSARE UN LOGO RICONOSCIBILE E PERSONALE


Via Pinterest
"Le persone di aspettano sempre molto
da te se hai i capelli ricci naturali"
Io sono naturalmente riccia... anzi naturalissimamente riccissssssima! E ne vado fiera. Solo una volta nella vita ho provato a lisciarmi i capelli, avevo circa 16 anni e vivevo una fase di amore/odio verso la mia chioma leonina. Ho passato la mattina interna dal parrucchioere a farmi tirare i capelli con asciugacapelli e spazzola e... quando solo uscita PIOVEVA!!!! Il risulato è stato pessimo e comunque non mi piacevo per niente.

Da allora curo i mie boccoli con amore, ho alcuni prodotti preferiti e so come trattarli. Con la gravidanza i miei ricci sono diventati ancora più belli, lunghi e corposi! Anche mio marito ha una bella testa ricciolina, d'estate diventa quasi biondo... e tra ricci ci intendiamo bene! La piccola bimba che nascerà ha buonissime possibilità di essere riccia visto che oltre noi, anche i nonni lo sono e non vedo l'ora di scoprirlo!

... ma perchè vi sto parlando dei ricci? Perchè siamo una famiglia di ricci e la mia testa di boccoli mi rende anche riconoscibile. 

Anni fa ho comprato un timbro che raffigura un RICCIO appunto e lo uso per personalizzare i pacchi che invio con le mie creazioni e sto studiando un modo per incorporarlo nel design nel mio logo. Le persone che mi conoscono (presso mercatini o esposizioni) a volte si ricordano di me anche per la mia testa di ricci ed è per questo che ho scelto il piccolo timbro a riccio per contraddistinguermi.

E' importante che il vostro logo (non solo il nome, ma proprio il simbolo grafico) vi rappresenti e siginifichi qualcosa. Dovete pensarci, non è detto che dobbiate averlo da subito. Cercate di caratterizzarvi, questo vale anche per ciò che create. La gente si ricorderà di voi e saprà come descrivervi ad altri in 2 parole.

Mi è capitato spesso che alcuni miei nuovi clienti siamo arrivati da me dicendo "Mi hanno detto che lei crea GIOIELLI USANDO SOLO LA CARTA." oppure "Mi hanno detto di cercare UNA RAGAZZA RICCIA CON GIOIELLI ECOLOGICI"
Chi mi ha segnalato e parlato di me non ha mai detto "Fa un pò di tutto, fa tanti gioielli carini, ha una bancarella di gioielli vari" ma si è sempre ricordato che da me c'era qualcosa di particolare ed originale, caratterizzato da qualcosa e anche dalla mia presenza. 

Cercate anche voi di pensare bene alle vostre creazioni, a cosa le rende uniche e speciali e indirizzate la vostra creatività su una specifica nicchia, un materiale, un tema, un colore, in tipo di lavorazione ecc. Non fate mai UN PO' DI TUTTO ma organizzate e pianificate ciò che state creando, per soddisfare i clienti, ma anche rispettare la vostra particolarità e fari sì che le persone di ricordino di voi.

Meglio avere 20 clienti appassionati e fidati, che 100 casuali, di passaggio che non torneranno più da voi. I clienti che adorano le vostre creazioni, che sanno che solo da voi possono trovare qualcosa di così speciale, non solo torneranno ancora ad acquistare, ma vi faranno ottima pubblicità. Ricordatevi dunque di viziarli un pò! Spero che questo nuovo consiglio vi sarà utile per le prossime vendite della stagione estiva. A presto. 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...