martedì 15 marzo 2011

La cucina della nostra mansarda

Ho deciso di iniziare il tour dell'arredamento della nostra mansarda dalla cucina, perchè è sempre il cuore della casa. Soggiorno e cucina sono in un grande locale unico, diviso da una semi-parete e molto illuminato grazie al bellissimo lucernario. C'è una bellissima curva sul pavimento creata dal pavimento in cotto della cucina che divide (e decora) dal parquet del soggiorno.

Quando siamo entrati in casa cucinavamo con il fornelletto da campeggio, e cenavamo sul parquet in soggiorno. Sono stati dei pic-nic fantastici, molto romantici. La cucina è arrivata il 30 dicembre 2010, giusto in tempo per il cenone di Capodanno.


Montaggio cucina, l'unica cosa che non abbiamo costruito noi

La prima cena! cucinata ancora con i pentolini del campeggio.
Sulla destra c'è ancora il buco lasciato per la lavastoviglie.
Qui non c'era ancora il frigorifero, abbiamo tenuto un bel cesto
sul balcone per un mesetto. A dicembre - gennaio il balcone
diventa un ottimo sostituto del frigorifero.
Solo che alla mattina facevamo la conta per sorteggiare
chi tra i due doveva uscire a prendere il latte.
Ecco una bella foto dei fornelli con
la mia adorata pentola WOK. 
Abbiamo iniziato a caratterizzare la cucina con piccoli tocchi di blu e azzurro, un pò di ispirazione nordica-svedese. Ci piace molto la nostra cucina semplice e bianca, con il grande e utile top in legno di rovere. Però il colore non poteva mancare e invece dei soliti giallo, arancio (che ultimamente vedo un pò troppo spesso nelle cucine italiane) a noi è piaciuto molto questa idea FRESCA dell'azzurro.

Sopra alla cucina c'è un meraviglioso lucernario,
il più grande della casa, che illumina tutto il tavolo
da pranzo. E' bellissimo d'estate chiaccherare dopo
cena senza dover accendere la luce, sfruttando il
bagliore naturale della luna.
Frigorifero arrivato finalmente. E' stato
posizionato nell'angolo lasciato libero per lui.

Iniziamo di nuovo i lavori, questa volta però è estate, luglio. Dopo il matrimonio (25 giugno 2010) ci siamo messi al lavoro per ultimare la casa. In cucina abbiamo aggiunto i pensili mancanti e verniciato due pareti di un bel color azzurro cielo, fresco e pulito. Per dare un tocco un pò "scandinavo" alla cucina che è caratterizzata dai colori bianco latte e legno.

Un messaggio d'amore che resterà per sempre
sotto lo strato di vernice azzurra.
NON SI VEDE MA C'E'

Ecco uno scorcio del risultato finale. Abbiamo anche preso
i nostri vini preferiti per rifornire la mini cantinetta.
Lavori finiti (più o meno ...)
Ci piace molto perché siamo riusciti a farci stare il tavolo da pranzo (così da non dover magiare in soggiorno sul parquet, come facevano i precedenti proprietari) e inoltre abbiamo tanto spazio per cucinare anche insieme.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...