Passa ai contenuti principali

Consiglio 16 per un Business Creativo:
MANDALA, RELAX E NUOVE ISPIRAZIONI

A volte mi capita di perdere l'ispirazione ... penso che succeda a tutti. Questo periodo (dalla fine delle vacanze di Natale in poi) per me è stato (e forse non è ancora del tutto finito) molto stressante. Penso di essere fortunata ad avere un hobby a cui dedicarmi e soprattutto di riuscire a trovare ogni tanto un pò di tempo solo per me per isolarmi tra colori, ritagli, cartoncini, matitone colorate. Adoro quel momento alla sera dopo cena, in cui preparo il mio tavolino da lavoro, prendo un bicchiere di acqua fresca per i pennelli, cerco il mio vassoietto dove lascio ad asciugare le mie creazioni in attesa di essere completate e poi ... accendo la lucina che Michele mi ha preparato sopra al tavolo per illuminare tutto bene e FINALMENTE mi metto al lavoro. 

Un pò di tempo fa alla FIERA WEEKEND DONNA avevamo parlato dell'importanza di avere anche un riscontro economico dal proprio hobby. Sono perfettamente d'accordo su questo. Mi ricordo che quel giorno in fiera alcune delle ospiti che erano state invitate insieme a me, sostenevano che per la donna la creatività è come una linfa vitale e avere un hobby fa sempre bene. Io dal mio divanetto quel giorno mi sono permessa (con un pò di coraggio) di andare CONTRO questo punto di vista e ho spiegato che secondo me invece, soprattutto per noi donne, avere anche un riscontro dal pubblico e magari vendere alcune creazioni è altrettanto importante per andare avanti con un entusiasmo nuovo. Non tutti erano d'accordo con me. Le ragazze giovani la pensavano più come me, le signore di una certa età invece continuavano a vedere il proprio hobby solo come un qualcosa di piacevole e creativo per passare il tempo. Io non dico certo che debba sempre diventare un vero lavoro a tempo pieno, ma penso comunque che anche solo partecipare con successo ad un mercatino, vendendo davvero ciò che si è creato con le proprie mani, sia molto utile per trovare nuova ispirazione creativa per il futuro.

Come ho scritto all'inizio però, mi capita di perdere l'ispirazione, oppure, come in questo periodo, di perdere la serenità necessaria per lasciare che le nuove idee creative viaggino dalla mente alla mano. Come fare dunque??

Ecco il mio CONSIGLIO CREATIVO un pò ALTERNATIVO!! 
Ho scoperto di recente i MANDALA leggendo questo blog che seguo.

Colorare un MANDALA può essere davvero un'esperienza illuminante. Credevo fosse solo una cosa per bambini e inoltre non mi è mai piaciuto neanche da piccola colorare negli spazi i disegni fatti da altri. Ma mi devo ricredere su entrambi i punti. Colorare un mandala non è affatto come colorare un disegno qualunque: è un'esperienza speciale. Si tratta di un'attività quasi di meditazione e introspezione, molto rilassante e sorprendentemente efficace per ritrovare l'ispirazione.

Ho fatto qualche ricerca e ho scoperto su Wikipedia alcune spiegazioni interessanti:
Secondo Carl Gustav Jung, che sull'argomento ha scritto quattro saggi dopo averli studiati per oltre venti anni, durante i periodi di tensione psichica, figure mandaliche possono apparire spontaneamente nei sogni per portare o indicare la possibilità di un ordine interiore. Il simbolo del mandala, quindi, non è solo un’affascinante forma espressiva ma, agendo a ritroso, esercita anche un’azione sull’autore del disegno perché in questo simbolo si nasconde un effetto molto antico: l’immagine ha lo scopo di tracciare un magico solco intorno al centro, un recinto sacro della personalità più intima, un cerchio protettivo che evita la "dispersione" e tiene lontane le preoccupazioni provocate dall’esterno. Ma c’è di più: oltre ad operare al fine di restaurare un ordinamento precedentemente in vigore, un mandala persegue anche la finalità creativa di dare espressione e forma a qualche cosa che tuttora non esiste, a qualcosa di nuovo e di unico. 

Chi è piuttosto timido ed introverso, dovrebbe colorare il mandala dall’interno verso l’esterno. Chi invece ha bisogno di introspezione, inizierà dalla parte esterna della figura per raggiungere gradualmente il centro.



Vi segnalo quindi il sito dacolorare.com dove potete trovare tantissimi mandala stupendi già pronti, solo da colorare. Provate e poi fatemi sapere.

Io non vedo l'ora della mia SERATA-MANDALA super rilassante, alla ricerca della nuova ispirazione, e voi? SE COLORATE QUALCHE MANDALA MANDATEMI UNA FOTO VIA MAIL con un commento, LA PUBBLICHERO' INSIEME ALLE MIE. 

Commenti

  1. non conoscevo questi mandala..mi ispirano!! adesso provo a salvarne e a stamparne qualcuno..e mi sa che devo provare a colorarli dall'interno verso l'esterno! grazie! ciao ciao!!

    RispondiElimina
  2. E' una bellissima idea, la userò per rilassarmi. mi piacciono molto i puzzle e questa idea mi sembra un'ottima alternativa.

    Grazie

    RispondiElimina
  3. Grazie del consiglio! :-) Non mi resta che provarci! ;-)

    RispondiElimina
  4. Sono felice questa idea rilassante e creativa vi sia piaciuta, io proverò questo weekend. Vedremo i risultati. Mi raccomando mandatemi qualche foto dei vostri!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Consiglio 40 per il Business creativo: l'importanza del Packaging

"Per le api i fiori più attraenti sono quelli dai colori più vivaci. Sotto questo aspetto siamo un po’ come le api: siamo attratti da tutti i colori e le forme che spiccano."Quindi ecco il mio nuovo consiglio: fate attenzione al packaging! A volte quando si crea di spende tempo solo x le creazioni e mai x la confezione. Bisogna invece ricordarsi che il modo di presentare e di consegnare la vostra creazione nelle mani del cliente, è altrettanto importante. Pensate ad un packaging accattivante e soprattutto hand made. Nel maketing le confezioni dei prodotti sono progettate per farci desiderare il prodotto all’interno, sono studiate per farci sentire come bambini in un negozio di dolciumi.Ecco alcune idee che spero vi possano dare la giusta ispirazione!  A presto!(Img via Pinterest)

Consiglio 35 per il Business Creativo: Idee per dare i nomi alla tue creazioni

In questo consiglio speciale per il Business Creativo ecco alcuni consigli utili per dare un nome alle tue creazioni.

Prima di tutto sarà meglio specificare che dare un nome ad ogni singola creazione o almeno alle collezioni a tema è molto importante, serve a caratterizzarle, a renderle ancora più uniche e definire al meglio la loro peculiarità. Inoltre dare nomi curiosi può essere utilissimo per iniziare una conversazione col cliente e poter descrivere le tue creazioni a fondo. Quindi dare nomi è utile e divertente, ma può essere più difficile di quello che sembra.

Qui ho raccolto alcuni suggerimenti fondamentali che possono ispirarti:

1- Dare nomi in onore di amici o amiche. Questa tecnica può rivelarsi molto utile perchè anche altre persone con quello stesso nome potrebbero essere attirate ed acquistare la creazione. Inoltre incuriosisce e crea mistero, ancora più se il nome è seguito da un aggettivo, tipo "Amy, la dolce" o "Lucia, temeraria".

2- Puoi creare collez…

Consiglio 23 per un Business Creativo: TANGRAM
FAI-DA-TE PER SVILUPPARE LA CREATIVITA'

E' da un pò che non pubblico i CONSIGLI PER UN BUSINESS CREATIVO. Eravamo rimasti al numero 22 intitolato "9 SUGGERIMENTI PER DIVENTARE UN MIGLIORE VENDITORE ONLINE"(che potete leggere qui) ed ora recupero subito con questo consiglio che spero apprezzerete!

E' qualcosa di speciale scritto anche per festeggiare le mie 36000 visite di settimana scorsa, GRAZIE a chi mi segue!

Un pò di tempo fa vi ho parlato dei MANDALA: colorare un mandala non è semplicemente come colorare un disegno qualsiasi, ma può essere un'esperienza illuminante per ritrovare se stessi. Si tratta di un'attività di meditazione e introspezione, molto rilassante e sorprendentemente efficace per ritrovare l'ispirazione creativa. Chi non li ha ancora scoperti può leggere qui e scaricare il mandala che preferisce da colorare.

Da allora, tengo sempre in un cassetto della mia secretaire personale una busta trasparente con alcuni MANDALA stampati e pronti da colorare. Alcune sere ne sento il biso…