Passa ai contenuti principali

REPORT DI UN GIORNO IN FIERA e Consiglio 10 per un Business Creativo

Venerdì 15/10/2010 sono stata ospite alla fiera weekend donna di Milano per intervenire ad un evento dedicato alla creatività, in veste di esperta di promozione degli hobby creativi. Sono stata molto felice e ho colto al volo questa bella opportunità.

Vorrei anche specificarvi (in modo da farvi notare che in fin dei conti sono sempre semplicemente una ragazza creativa...) che insieme a me è venuta anche la mia MITICA MAMMA! Mi ha accompagnato ed è stata il mio supporto morale e la mia fan sfegatata dalla platea. E dopo è stata una perfetta compagna di shopping per il resto del pomeriggio in fiera. GRAZIE MAMMETTA!!!

Comunque, in effetti sono molto fiera di come si è svolto l'evento, delle cose che ho detto e sono contenta di potervi ora raccontare tutto in modo che sia utile anche a voi.

Ecco quindi COME PROMESSO i primi 2 punti del mio venerdì al PinkLab WeekendDonna.
(seguiranno altre riflessioni/consigli)

2 cose da fare subito per migliorare
il proprio business creativo:


1) Raccontare una storia:
parlando con le altre ospiti e con il pubblico presente mi sono resa conto che i momenti più significativi erano quelli in cui chi interveniva RACCONTAVA UNA STORIA, spiegava da dove veniva, che percorso aveva fatto la sua creatività e cosa sognava adesso. Dunque come avevo già scritto qui, presentare la vostra passione creativa, raccontando la vostra storia è molto importante. Soprattutto in un mondo virtuale come quello del web che tende ad essere molto impersonale e poco "umano". Arricchite dunque il vostro blog/sito anche delle vostre esperienze personali, inerenti al vostro hobby (es. com'è andato l'ultimo mercatino, documentate i vostri ultimi esperimenti manuali con nuovi materiali ecc...) e chiedete agli altri di condividere con voi che percorso hanno fatto per arrivare dove sono oggi.

2) Trovare la propria unicità: ci sono state persone che mi hanno detto che per loro creare è sempre seguire l'ispirazione del momento e questo le porta ada vere tantissimi hobby diversi e a creare tantissime creazioni diverse per metodo e tipologia (collane, piatti al decoupage, cuscini patchwork, ceramica dipinta... ). Quando si partecipa ad un mercatino, o ad una mostra o anche solo si crea il proprio blog/sito avere tante cosine tutte diverse, belle ma non legate tra loro può creare un'immagine poco coerente e poco convincente. Avere un filo conduttore serve di certo anche a vendere di più, perchè il cliente capisce subito che si trova davanti ad un'esperta di una certa tecnica creativa (ad esempio decoupage) e pensa quindi che gli ogetti esposti siano di qualità.

Come risolvere questo problema?
Ora mi sono venuti in mente due modi:

- prima soluzione: FERMARSI A PENSARE, ossia riflettere oggettivamente quale delel tecniche che usate è quella che vi soddisfa di più, vi rilassa di più e nella quale siete più brave/i di altri. QUella è la sola strada da seguire. Le altrte tecniche possono servire come OGGETTI CORRELATI. Ad esempio: non sapete cosa scegliere tra decoupage, cucito creativo e acquarello? Se del decoupage site bravissimi, allora specializzatevi in quello e create poi delel confezioniin stoffa (applicando il cucito creativo) per impacchettare gli oggetti comprati, alleganoun picoclo biglietto augurale dipinto con gli acquarelli. che ne dite?

- seconda soluzione: tenere tutte le tecniche attive ma SCEGLIERE UN TEMA a voi caro. Una volta ad un mercatino ho visto una bancarella perfetta per chi ha la passione per le piante grasse. La ragazza creativa che la gestiva aveva  ideato borse a forma di cactus, dipinti con piante grasse fatti con gli acrilici su tavole di legno, piccoli vasetti tondi decorati a decoupage ideali per posizionare le piantine grasse appena nate ed infine gioielli fatti con le paste sintetiche, tutti con cactus e piantine pendenti. UNA MERAVIGLIA! Quindi non occorre sempre focalizzarli su un solo hobby, basta decidere un tema che diventi il vostro filo rosso da seguire e che vi caratterizzi e differenzi rispetto a tutti gli altri.

Spero che questi primi 2 punti riassuntivi di riflessioni e consigli vi siano utili e vi diano spunti nuovi per migliorare la vostra offerta artistica. 

Sono STRA-FELICE che mi stiate seguendo in tanti! Spero davvero che piano piano tante/i di voi mi scrivano i loro successi: sarebbe bello poter aprire una sezione su questo mio blog con i vostri racconti di esperienze positive nella quali mi descriviate come avete applicato qualche mio consiglio e che miglioramenti avete ottenuto. 

A prestissimo con altri consigli...

Commenti

  1. Ciao Silvia, complimenti per questa tua nuova esperienza e per la tua guida. da un po' di tempo sono anch'io su blogspot con un nuovo nome e le mie creazioni. Se ti va passa a trovarmi, un bacio, Fernanda

    RispondiElimina
  2. Wow! =) Di nuovo complimenti per il tuo successo e grazie per i tanti consigli che ci lasci.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Ciao cara come al solito sempre consigli utilissimi! Ho finalmente messo il loghetto con il link al tuo blog! Mi sono permessa di utilizzare lìimmagine che hai usato per la homepage, la trovo molto carina e accattivante, ma se preferisci la cambio con uno dei 3 bottoni che avevi proposto nel post dedicato alla sponsorizzazione delle guide!!! Hei ma ne hai altr?? Io me le sto anche fascicolando sono fantastiche!!! Ne fai anche altre simpatiche e curiose come quella sui colori? He lo so si fa presto a dire "ne fai altre"!!! Baci Silvia_
    ps: passa dal blog a vedere il link al tuo blog, appena ho 2 secondi se vuoi scrivo anche un post e twitto!!!

    RispondiElimina
  4. Grazie mille per i tuoi consigli Silvia!
    Senza la tua guida non sarei riuscita ad aprire il mio negozietto etsy!
    Bacioni! ^__^

    RispondiElimina
  5. Brava Silvia...tu non lo sai, ma mi stai motivando parecchio.

    e sogno il mio primo mercatino!
    Baci Mariarosa

    RispondiElimina
  6. Grazie Silvia, i tuoi consigli sono davvero "tesoro".
    Mi ritengo una "creativa" e da poco mi sono buttata in blog, Etsy,e chi più ne ha ne metta. Considerando la mia "ignoranza" in materia, mi ritengo soddisfatta di quanto sono riuscita a creare.
    Grazie Emanuela

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Consiglio 40 per il Business creativo: l'importanza del Packaging

"Per le api i fiori più attraenti sono quelli dai colori più vivaci. Sotto questo aspetto siamo un po’ come le api: siamo attratti da tutti i colori e le forme che spiccano."Quindi ecco il mio nuovo consiglio: fate attenzione al packaging! A volte quando si crea di spende tempo solo x le creazioni e mai x la confezione. Bisogna invece ricordarsi che il modo di presentare e di consegnare la vostra creazione nelle mani del cliente, è altrettanto importante. Pensate ad un packaging accattivante e soprattutto hand made. Nel maketing le confezioni dei prodotti sono progettate per farci desiderare il prodotto all’interno, sono studiate per farci sentire come bambini in un negozio di dolciumi.Ecco alcune idee che spero vi possano dare la giusta ispirazione!  A presto!(Img via Pinterest)

Consiglio 35 per il Business Creativo: Idee per dare i nomi alla tue creazioni

In questo consiglio speciale per il Business Creativo ecco alcuni consigli utili per dare un nome alle tue creazioni.

Prima di tutto sarà meglio specificare che dare un nome ad ogni singola creazione o almeno alle collezioni a tema è molto importante, serve a caratterizzarle, a renderle ancora più uniche e definire al meglio la loro peculiarità. Inoltre dare nomi curiosi può essere utilissimo per iniziare una conversazione col cliente e poter descrivere le tue creazioni a fondo. Quindi dare nomi è utile e divertente, ma può essere più difficile di quello che sembra.

Qui ho raccolto alcuni suggerimenti fondamentali che possono ispirarti:

1- Dare nomi in onore di amici o amiche. Questa tecnica può rivelarsi molto utile perchè anche altre persone con quello stesso nome potrebbero essere attirate ed acquistare la creazione. Inoltre incuriosisce e crea mistero, ancora più se il nome è seguito da un aggettivo, tipo "Amy, la dolce" o "Lucia, temeraria".

2- Puoi creare collez…

Consiglio 23 per un Business Creativo: TANGRAM
FAI-DA-TE PER SVILUPPARE LA CREATIVITA'

E' da un pò che non pubblico i CONSIGLI PER UN BUSINESS CREATIVO. Eravamo rimasti al numero 22 intitolato "9 SUGGERIMENTI PER DIVENTARE UN MIGLIORE VENDITORE ONLINE"(che potete leggere qui) ed ora recupero subito con questo consiglio che spero apprezzerete!

E' qualcosa di speciale scritto anche per festeggiare le mie 36000 visite di settimana scorsa, GRAZIE a chi mi segue!

Un pò di tempo fa vi ho parlato dei MANDALA: colorare un mandala non è semplicemente come colorare un disegno qualsiasi, ma può essere un'esperienza illuminante per ritrovare se stessi. Si tratta di un'attività di meditazione e introspezione, molto rilassante e sorprendentemente efficace per ritrovare l'ispirazione creativa. Chi non li ha ancora scoperti può leggere qui e scaricare il mandala che preferisce da colorare.

Da allora, tengo sempre in un cassetto della mia secretaire personale una busta trasparente con alcuni MANDALA stampati e pronti da colorare. Alcune sere ne sento il biso…