Passa ai contenuti principali

Business Creativo - Consiglio 6: ISPIRAZIONI DA UN MATRIMONIO (il mio)

Ciao, in questi mesi di preparativi al matrimonio ho ricevuto TANTISSSSSSIME richieste per le guide, per alcuni consigli, spiegazioni e anche commenti per condividere ottimi successi.

Sono felice che nonostante il blog sia al momento in fase "letargica", voi amiche creative e ometti creativi non lo abbiate abbandonato. Mi dispiace non poter inviare le guide, ma davvero non ho tempo per altro, oltre lavoro-casa-preparativi. Inoltre io e Michele abbiamo optato per un matrimonio fai-da-te molto creativo. Ogni sera abbiamo qualcosa da incollare, costruire, scrivere... è divertentissimo ma IMPEGNATIVO.

Durante questo percorso ho anche imparato alcune cose. Interrompo quindi in via eccezionale il letargo, per condividerle come sempre alcune riflessioni con voi sperando possano esservi utili per i vostri business creativi.

1- LA SEMPLICITA' VINCE: creando le partecipazioni, le bomboniere, i sacchettini con i confetti, abbiamo ricevuto suggerimenti da tutto il parentado. Tanti, per tradizione, proponevano pizzi e trini, fiocchi, fiorellini, piccole e grandi decorazioni. Noi alla fine abbiamo chiuso i sacchettini con un semplice nastrino bicolore (verde-marrone, ossia i colori del nostro matrimonio che simboleggiano MENTA & CIOCCOLATO, la freschezza e la dolce passione del nostro sentimento). RISULTATO: un grandisssimo successo!! Dunque meglio un packaging semplice ma raffinato per le vostre creazioni. L'importanza deve averla il contenuto. Inoltre scegliendo un packaging semplice, risparmierete qualche soldino che potreste investire in materiali più pregiati, anche per la confezione stessa.

2- EFFETTO SORPRESA: mi sono resa conto che le sorprese piacciono sempre, anche ai grandi. Il non sapere cosa succederà, cosa aspettarsi dal giorno del lieto evento ha un effetto MAGNETICO. La cosa più importante però è la "PULCE NELL'ORECCHIO": dire qualcosina che incuriosisca... ma non tutto. Noi ad esempio abbiamo annunciato ai nostri invitati che il ricevimento del nostro matrimonio non sarà solo una cena (come molti ormai fanno, causando un pò di noia e pance che scoppiano tra i partecipanti). Ci saranno delle "attività adatte a tutte le età". Non posso scrivere cosa perchè qualcuno potrebbe sbirciare tra le pagine del mio blog.
Un altro esempio? Ho avvisato le mie amiche che al lancio del bouquet avranno una sorpresa, ho detto loro di prepararsi e di essere agili. Cosa mi sarò inventata??? Curiose/i???
Questo principio dell'effetto sorpresa può essere applicato anche al business creativo. Gli omaggi, come la confezione regalo o un buono sconto per la prossima vendita ecc, non vanno detti subito. Non devono essere un metodo per spingere il cliente a comprare, insistendo. Sarà molto più gradevole dirlo alla fine, a vendita conclusa. Il cliente resterà piacevolmente sorpreso, vi saluterà con un sorriso... e quasi di certo tornerà a trovarvi.

Per meglio chiarire questo secondo suggerimento per il tuo business creativo ti scrivo qui un esempio di dialogo possibile in due varianti, che mi è capitato di recente.
(Hai un cliente ad un mercatino che ha quasi scelto ma non si convince)

PRIMA OPZIONE
TU: sei indecisa?
CLIENTE: eeeh, sì. Non so se poi li userò questi orecchini, non so con cosa potrò metterli...
TU: ti ricordo che nel prezzo è compresa la confezione regalo e riceverai anche un buono sconto di 2 euro sul prossimo acquisto
CLIENTE: Ok grazie... però non so con cosa potrò mettere questi orecchini.. boh...

OSSERVAZIONI:
- La cliente ti confida un dubbio, e tu rispondi in modo non pertinente. La risposta non è utile al processo mentale di domande che il cliente si sta facendo nella sua testa.
- Siccome il cliente è sommerso dai dubbi, i tuoi OMAGGI che dovrebbero dare più valore al suo acquisto, aumentando il senso di soddisfazione, vengono solo ascoltati distrattamente.
- il cliente ha l'impressione che tu voglia solo vendere il paio di orecchini ma non si sente ascoltato e capito.

************************************

SECONDA OPZIONE
TU:
sei indecisa?
CLIENTE: eeeh, sì. Non so se poi li userò questi orecchini, non so con cosa potrò metterli...
TU: il paio che hai scelto a mio parere sta bene con il rosso o anche con dei toni caldi come giallo e arancione. D'estate con l'abbronzatura e i tuoi capelli scuri secondo me risalteranno ancora di più. Provarli di nuovo allo specchio, però spostiamoci alla luce del sole così possiamo essere sicuri che ti stiano bene.
CLIENTE: Si grazie... hai ragione, guarda come brillano vicino ai capelli scuri. Li prendo
TU: ok ti faccio il pacchetto. (fai la confezione)
TU (guardando in faccia il cliente): Questa è la confezione regalo, compresa nel prezzo: è un sacchettino di stoffa, dopo potrai utilizzarlo con della lavanda per profumare i cassetti. Inoltre ti consegno anche questo buono sconto di 2 euro per il tuo prossimo acquisto. Mi troverai a questo mercatino anche a novembre per Natale.
CLIENTE: Ah caspita grazie. Allora ci rivediamo a Natale magari. Porterò il buono sconto.

OSSERVAZIONI:
- la tua risposta è pertinente, aiuta il cliente a scegliere. Gli mostra che tu capisci i suoi dubbi e li condividi.
- Le aggiunte omaggio vengono dette alla fine. Il cliente ha ormai scelto, è tranquillo e sta solo aspettando di ricevere tra le mani l'oggetto comprato e ben confezionato. E' in un buon momento per ascoltarti.
- Non fare due cose contemporaneamente, non parlare mentre confezioni l'oggetto. Oppure se vuoi puoi dire delle frasi che rassicurano il cliente sulla buona scelta fatta: "Hai scelto davvero bene, erano gli ultimi di quel colore, sono andati a ruba e secondo me questo modello ti sta davvero bene."
- Mentre porgi al cliente l'oggetto, gli dici cosa riceve in più. Il cliente ha così l'impressione di aver pagato una cifra e di ricevere tante cose in più come valore aggiunto.

Spero che queste riflessioni e suggerimenti, provenienti dai preparativi del matrimonio, possano essere utili. Vi lascio con un saluto e presto invierò le guide a tutti color che le hanno chieste e risponderò a tutti i consigli e dubbi. PROMESSO!

A presto... SILVIA "quasi-sposina"

PS: grazie mille, anche da parte di Michele, a tutti coloro che ci hanno fatto gli auguri per il nostro imminente matrimonio! Di certo vi mostreremo alcune foto qui sul blog!

Commenti

  1. Mi unisco agli auguri, complimenti per l'organizzazione del tuo matrimonio, adesso però sono curiosa anch'io di sapere cosa succederà! e le tue ispirazioni sono veramente utili, non è per niente facile capire cose del genere magari da altri avvenimenti molto impegnativi immagino, ma tu riesci sempre a trovare qualcosa in più! complimenti e auguroni!!

    RispondiElimina
  2. tanti auguri anche da me!
    è sempre molto interessante leggere i tuoi consigli!
    ciao rac

    RispondiElimina
  3. ciao ho scoperto ora il tuo blog!! carine le tue creazioni, molto originali! Silvia_

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Consiglio 40 per il Business creativo: l'importanza del Packaging

"Per le api i fiori più attraenti sono quelli dai colori più vivaci. Sotto questo aspetto siamo un po’ come le api: siamo attratti da tutti i colori e le forme che spiccano."Quindi ecco il mio nuovo consiglio: fate attenzione al packaging! A volte quando si crea di spende tempo solo x le creazioni e mai x la confezione. Bisogna invece ricordarsi che il modo di presentare e di consegnare la vostra creazione nelle mani del cliente, è altrettanto importante. Pensate ad un packaging accattivante e soprattutto hand made. Nel maketing le confezioni dei prodotti sono progettate per farci desiderare il prodotto all’interno, sono studiate per farci sentire come bambini in un negozio di dolciumi.Ecco alcune idee che spero vi possano dare la giusta ispirazione!  A presto!(Img via Pinterest)

Consiglio 35 per il Business Creativo: Idee per dare i nomi alla tue creazioni

In questo consiglio speciale per il Business Creativo ecco alcuni consigli utili per dare un nome alle tue creazioni.

Prima di tutto sarà meglio specificare che dare un nome ad ogni singola creazione o almeno alle collezioni a tema è molto importante, serve a caratterizzarle, a renderle ancora più uniche e definire al meglio la loro peculiarità. Inoltre dare nomi curiosi può essere utilissimo per iniziare una conversazione col cliente e poter descrivere le tue creazioni a fondo. Quindi dare nomi è utile e divertente, ma può essere più difficile di quello che sembra.

Qui ho raccolto alcuni suggerimenti fondamentali che possono ispirarti:

1- Dare nomi in onore di amici o amiche. Questa tecnica può rivelarsi molto utile perchè anche altre persone con quello stesso nome potrebbero essere attirate ed acquistare la creazione. Inoltre incuriosisce e crea mistero, ancora più se il nome è seguito da un aggettivo, tipo "Amy, la dolce" o "Lucia, temeraria".

2- Puoi creare collez…

Consiglio 23 per un Business Creativo: TANGRAM
FAI-DA-TE PER SVILUPPARE LA CREATIVITA'

E' da un pò che non pubblico i CONSIGLI PER UN BUSINESS CREATIVO. Eravamo rimasti al numero 22 intitolato "9 SUGGERIMENTI PER DIVENTARE UN MIGLIORE VENDITORE ONLINE"(che potete leggere qui) ed ora recupero subito con questo consiglio che spero apprezzerete!

E' qualcosa di speciale scritto anche per festeggiare le mie 36000 visite di settimana scorsa, GRAZIE a chi mi segue!

Un pò di tempo fa vi ho parlato dei MANDALA: colorare un mandala non è semplicemente come colorare un disegno qualsiasi, ma può essere un'esperienza illuminante per ritrovare se stessi. Si tratta di un'attività di meditazione e introspezione, molto rilassante e sorprendentemente efficace per ritrovare l'ispirazione creativa. Chi non li ha ancora scoperti può leggere qui e scaricare il mandala che preferisce da colorare.

Da allora, tengo sempre in un cassetto della mia secretaire personale una busta trasparente con alcuni MANDALA stampati e pronti da colorare. Alcune sere ne sento il biso…