Passa ai contenuti principali

Consiglio 15 per un Business Creativo:
COME PERDERE UN CLIENTE IN 5 SECONDI - parte 1

Occupandomi di web markenting al lavoro, mi capita di leggere notizie e statistiche molto curiose sui comportamenti degli utenti on-line. Ultimamente ho letto questo: "QUATTRO SECONDI è il tempo massimo in media che il cliente web è disposto ad attendere per il caricamento della pagina del sito internet, prima che possa potenzialmente decidere sdi abbandonare il sito" ...
QUATTRO SECONDI !!!! La gente va davvero di fretta!!! Ma d'altronde è giusto pretendere la qualità del servizio on-line.

Questa statistica ci insegna tante cose, tra cui il fatto che la velocità e l'immeditezza nella comprensione di ciò che offri sul tuo sito o blog, sono molto molto importanti.
Come di può evitare questo problema?
La risposta è la SEMPLICITA'

Ecco alcuni consigli che potete aplicare nel vostro sito o blog fin da subito, per promuovere e mostrare meglio le vostre creazioni manuali:

- evitare introduzioni animate e/o grandi immagini in testata del sito che impediscono di vedere subito i contenuti.

- evitare la musica, prima di tutto perchè potrebbe allungare il tempo di caricamento del sito ed inoltre perchè occorre considerare che qualcuno potrebbe anche visitare il tuo sito dall'ufficio. Una volta che la musica è iniziata si può solo cliccare sul pulsante INDIETRO per uscire dal sito, prima che colleghi e capo si accorgano di quello che si sta facendo. Quindi questo non gioca affatto a nostro favore.

- evitare tutte quelle piccole o grandi grafiche animate, in movimento, con stelline o quant'altro, perchè non sono per niente professionali nè eleganti (anche se alcune sono divertenti). Inoltre può capitare di visitare siti con scritte in movimento che invitano a cliccare o a comprare di continuo. Questa è una tecnica davvero ormai obsoleta e molto fastidiosa. Il cliente deve poter aver il tempo di leggere, decidere con calma e orientarsi da solo. Se tu entrassi in un negozio con una commessa che continua a dirti "Provi questo.. e anche questo... lo compra? Su su... lo compra?" Come vi sentireste?

- usare file grafici e immagini di piccole dimensioni e leggere. La risoluzione di TUTTE le immagini del web non supera mai i 72 dpi quindi non occore MAI caricare immagini pensantissime ed enormi per far vedere meglio il prodotto. Una bella foto fatta bene, mostrerà il prodotto in modo efficace anche con una dimensione adatta ad essere contenuta ed incorniciata nella tua pagina in modo approprioto.

Spero che questa prima parte sia utile a migliorare i vostri blog e siti in funzione di una migliore fruizione da parte dei vostri fedeli visitatori.
A presto con la seconda parte. 

Commenti

  1. Quanto odio i blog pieni di stelline, animazioni e sopratutto musica che ti parte all'improvviso e ci metti mezz'ora a trovare il player e a spegnerlo..i blog così infatti li evito come la peste..i proprietari magari li usano per esprimere la loro personalità, e appunto la mia, che è totalmente diversa, non sopporta queste cose!! Dal mio punto di vista posso aspettare anche minuti che si carichi una pagina ma ne deve valere la pena, non deve essere una bomba di animazioni che poi nascondono il nulla descritto nel post, la semplicità e l'essenzialità spesso sono più difficili da creare piuttosto che la ridondanza e fai bene a sottolinearlo! grazie!! ciao ciao!!

    RispondiElimina
  2. Grazie, Silvia delle tue preziose informazioni...è proprio vero che chi gestisce uno spazio sul web dovrebbe continuamente mettersi nei panni degli utenti e chiedersi: cosa mi darebbe fastidio e cosa invece mi piacerebbe? e poi fare tesoro delle sue stesse risposte

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Consiglio 40 per il Business creativo: l'importanza del Packaging

"Per le api i fiori più attraenti sono quelli dai colori più vivaci. Sotto questo aspetto siamo un po’ come le api: siamo attratti da tutti i colori e le forme che spiccano."Quindi ecco il mio nuovo consiglio: fate attenzione al packaging! A volte quando si crea di spende tempo solo x le creazioni e mai x la confezione. Bisogna invece ricordarsi che il modo di presentare e di consegnare la vostra creazione nelle mani del cliente, è altrettanto importante. Pensate ad un packaging accattivante e soprattutto hand made. Nel maketing le confezioni dei prodotti sono progettate per farci desiderare il prodotto all’interno, sono studiate per farci sentire come bambini in un negozio di dolciumi.Ecco alcune idee che spero vi possano dare la giusta ispirazione!  A presto!(Img via Pinterest)

Consiglio 35 per il Business Creativo: Idee per dare i nomi alla tue creazioni

In questo consiglio speciale per il Business Creativo ecco alcuni consigli utili per dare un nome alle tue creazioni.

Prima di tutto sarà meglio specificare che dare un nome ad ogni singola creazione o almeno alle collezioni a tema è molto importante, serve a caratterizzarle, a renderle ancora più uniche e definire al meglio la loro peculiarità. Inoltre dare nomi curiosi può essere utilissimo per iniziare una conversazione col cliente e poter descrivere le tue creazioni a fondo. Quindi dare nomi è utile e divertente, ma può essere più difficile di quello che sembra.

Qui ho raccolto alcuni suggerimenti fondamentali che possono ispirarti:

1- Dare nomi in onore di amici o amiche. Questa tecnica può rivelarsi molto utile perchè anche altre persone con quello stesso nome potrebbero essere attirate ed acquistare la creazione. Inoltre incuriosisce e crea mistero, ancora più se il nome è seguito da un aggettivo, tipo "Amy, la dolce" o "Lucia, temeraria".

2- Puoi creare collez…

Consiglio 23 per un Business Creativo: TANGRAM
FAI-DA-TE PER SVILUPPARE LA CREATIVITA'

E' da un pò che non pubblico i CONSIGLI PER UN BUSINESS CREATIVO. Eravamo rimasti al numero 22 intitolato "9 SUGGERIMENTI PER DIVENTARE UN MIGLIORE VENDITORE ONLINE"(che potete leggere qui) ed ora recupero subito con questo consiglio che spero apprezzerete!

E' qualcosa di speciale scritto anche per festeggiare le mie 36000 visite di settimana scorsa, GRAZIE a chi mi segue!

Un pò di tempo fa vi ho parlato dei MANDALA: colorare un mandala non è semplicemente come colorare un disegno qualsiasi, ma può essere un'esperienza illuminante per ritrovare se stessi. Si tratta di un'attività di meditazione e introspezione, molto rilassante e sorprendentemente efficace per ritrovare l'ispirazione creativa. Chi non li ha ancora scoperti può leggere qui e scaricare il mandala che preferisce da colorare.

Da allora, tengo sempre in un cassetto della mia secretaire personale una busta trasparente con alcuni MANDALA stampati e pronti da colorare. Alcune sere ne sento il biso…