Passa ai contenuti principali

Business Creativo - Consiglio 3: ECCO COME "TRARRE IL MASSIMO DA POCO"

A VOLTE anche poche semplici parole colpiscono più di una lunga poesia (succede spesso in amore no? TI AMO sono solo 2 parole e 5 lettere in totale, ma possono cambiare il tuo mondo).
Qualche tempo fa ho ricevuto un commento interessante da Elena (grazie per la tua collaborazione!!) e ora come promesso cercherò di mostrarvi come si può riflettere su piccole cose per trarre il massimo insegnamento per il futuro.

In questo caso specifico di tratta di migliorare la promozione del proprio hobby creativo, in modo da ottenere maggiore soddisfazione, vendendo di più, imparando ad esporre meglio i propri manufatti, gestendo meglio la clientela e i contatti utili, scegliendo i canali giusti per farsi conoscere non solo on-line ecc. ecc.

(TUTTI QUESTI, E ALTRI ANCORA, SARANNO GLI ARGOMENTI DELLA PROSSIMA GUIDA CHE STO CREANDO!)

Analizzerò il commento arrivato in modo da poter trarre alcuni suggerimenti utili per tutti. ECCO IL TESTO DEL COMMENTO:
"Per promuovere una piccola attività di hobbistica è indispensabile farsi una grande pubblicità, per cui si è propensi ad affidarsi ad una piattaforma tipo Miss Hobby o TuttoEasy, ma per far questo devi anche attivare la paypal e nessuno mi toglie il dubbio che non si debba dichiarare nulla di queste eventuali entrate... Anche perchè con questi circuiti sei perfettamente tracciabile! Poi bisogna assolutamente sapere bene l'inglese e quindi già qua io sono tagliata fuori...
Vorrei tanto, ma proprio tanto promuovere i miei articoli, ma in maniera più semplice... Ma come si fa??? Anche perchè finchè li pubblichi solo sul blog li vedono e li commentano le altre blogghine, che come me sanno fare un po' di tutto... perciò tanti bei complimenti, che fanno sempre molto piacere, ma nulla o poco di più..."

SPEZZETERO' IL COMMENTO IN PARTI SIGNIFICATIVE e LE COMMENTERO' UNA AD UNA NEI SEGUENTI POST. SEGUITEMI.... e ditemi se siete incuriosite...

PS: grazie per aver risposto in tante/i al mio piccolo sfogo e sono felice che ne abbiate capito il senso. Non ho mai perso la positività e l'entusiasmo per il progetto che sto cercando di creare dunque, come vedete, continuo tranquilla con i consigli per un Business Creativo che spero piaceranno a molte/i di voi

Commenti

  1. Ciao Silvia!! Grazie mille, sono tanto curiosa si, anche perchè la penso un pò come Elena, anche se con l'inglese, me la cavo un pò usando il traduttore online. Grazie ancora e alla prossima!!!

    RispondiElimina
  2. Eh si, hai ragione, bisogna trovare i canali giusti. A volte è così deludente vedere che i propri lavori non trovano il riscontro sperato...

    RispondiElimina
  3. Sono pienamente d'accordo, con il commento di Elena, anche io ho creato un blog con tanta fatica,(perchè sono una schiappa con internet e le sue varie applicazioni), per cercare di rendere più visibili le cose che faccio...ma che delusione, è come essere invisibili, allora ho pensato di ricorrere a Misshobby, chissà con il suo aiuto le cose forse miglioreranno un pò...ma per ora non è cambiato niente....!!!
    Dopo aver letto le fantastiche guide su Etsy di Silvia, ci stò facendo un pensierino, ma l'inglese mi tarpa le ali....e allora per ora rimango "curiosamente" in attese delle ultime novità.....

    RispondiElimina
  4. Sì, devo dire che mi trovo in quanto detto nel commento da te pubblicato. Premesso che non realizzo bigiotteria, i miei argomenti sono altri, devo dire che ho un piccolo sito e da parecchio tempo mi propongo su grandi siti che trattano esattamente il mio genere, diciamo. E posso confermare che, sì, tanti complimenti ma... finisce lì. Non si va mai oltre. Forse proprio perché siamo tutti lì per lo stesso motivo alla fine non succede nulla...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Consiglio 40 per il Business creativo: l'importanza del Packaging

"Per le api i fiori più attraenti sono quelli dai colori più vivaci. Sotto questo aspetto siamo un po’ come le api: siamo attratti da tutti i colori e le forme che spiccano."Quindi ecco il mio nuovo consiglio: fate attenzione al packaging! A volte quando si crea di spende tempo solo x le creazioni e mai x la confezione. Bisogna invece ricordarsi che il modo di presentare e di consegnare la vostra creazione nelle mani del cliente, è altrettanto importante. Pensate ad un packaging accattivante e soprattutto hand made. Nel maketing le confezioni dei prodotti sono progettate per farci desiderare il prodotto all’interno, sono studiate per farci sentire come bambini in un negozio di dolciumi.Ecco alcune idee che spero vi possano dare la giusta ispirazione!  A presto!(Img via Pinterest)

Consiglio 35 per il Business Creativo: Idee per dare i nomi alla tue creazioni

In questo consiglio speciale per il Business Creativo ecco alcuni consigli utili per dare un nome alle tue creazioni.

Prima di tutto sarà meglio specificare che dare un nome ad ogni singola creazione o almeno alle collezioni a tema è molto importante, serve a caratterizzarle, a renderle ancora più uniche e definire al meglio la loro peculiarità. Inoltre dare nomi curiosi può essere utilissimo per iniziare una conversazione col cliente e poter descrivere le tue creazioni a fondo. Quindi dare nomi è utile e divertente, ma può essere più difficile di quello che sembra.

Qui ho raccolto alcuni suggerimenti fondamentali che possono ispirarti:

1- Dare nomi in onore di amici o amiche. Questa tecnica può rivelarsi molto utile perchè anche altre persone con quello stesso nome potrebbero essere attirate ed acquistare la creazione. Inoltre incuriosisce e crea mistero, ancora più se il nome è seguito da un aggettivo, tipo "Amy, la dolce" o "Lucia, temeraria".

2- Puoi creare collez…

Consiglio 23 per un Business Creativo: TANGRAM
FAI-DA-TE PER SVILUPPARE LA CREATIVITA'

E' da un pò che non pubblico i CONSIGLI PER UN BUSINESS CREATIVO. Eravamo rimasti al numero 22 intitolato "9 SUGGERIMENTI PER DIVENTARE UN MIGLIORE VENDITORE ONLINE"(che potete leggere qui) ed ora recupero subito con questo consiglio che spero apprezzerete!

E' qualcosa di speciale scritto anche per festeggiare le mie 36000 visite di settimana scorsa, GRAZIE a chi mi segue!

Un pò di tempo fa vi ho parlato dei MANDALA: colorare un mandala non è semplicemente come colorare un disegno qualsiasi, ma può essere un'esperienza illuminante per ritrovare se stessi. Si tratta di un'attività di meditazione e introspezione, molto rilassante e sorprendentemente efficace per ritrovare l'ispirazione creativa. Chi non li ha ancora scoperti può leggere qui e scaricare il mandala che preferisce da colorare.

Da allora, tengo sempre in un cassetto della mia secretaire personale una busta trasparente con alcuni MANDALA stampati e pronti da colorare. Alcune sere ne sento il biso…