Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2022

Sfondi FREE per Cellulare - FREE Phone WallPaper

 Italian Style Lake District Le nostre destinazioni preferite per l'Estate, a portata di cellulare. FREE 👇

Consiglio 48 per il Business Creativo: SOCIAL PER CREATIVI, ecco 5 COSE DA FARE, 3 COSE DA EVITARE

Da sempre su questo Blog ho incluso post per il Business Creativo . Il settore del marketing fa parte del mio lavoro e si fa per le grandi aziende, perchè non divulgarlo anche alle piccole imprenditrici artiste, artigiane e creative? Oggi vi scrivo 8 consigli utili per l'utilizzo del Social.   1- Scegli bene le parole che usi Spiega bene ciò che fai e se crei delle iniziative usa poche e semplici parole. Siamo sempre oberati da troppe informazioni, quindi semplificaci la vita. Poche parole in spirito minimalista e scritte bene. "Less is more". 2- L'immagine è importante Per i motori di ricerca e anche per social valgono le parole, i testi! Ma anche l'immagine vuole la sua parte. Soprattutto per gli utenti. fai quindi sempre delle belle foto di ciò che crei, ambientate, indossate, con una bella luce. Non serve affatto uno sfondo bianco, ma fai capire bene ogni parte delle creazione.  NB: metti oggetti conosciuti da tutti come una moneta, un fiammifero o un righell

CITAZIONI PREFERITA DEL MESE: imparare.

 La mia frase preferita di questo mese: "Cerco sempre di fare ciò che non sono capace di fare, per imparare come farlo." (Pablo Picasso)

CONSIGLI DI LETTURA del mese...

  Tra i libri che abbiamo letto di recente, vi consigliamo... Per questo mese Silvia consiglia:  Il ragazzo selvatico. Quaderno di montagna.  (di Paolo Cognetti) Trent’anni, un inverno difficile e la sensazione di non andare da nessuna parte: “mi sentivo senza forze, sperduto e sfiduciato. Soprattutto non scrivevo, che per me è come non dormire o non mangiare”. Nasce da qui la decisione di lasciare Milano per trasferirsi in una baita di montagna a duemila metri, nella speranza di fare i conti con il passato e ricominciare a scrivere. Mi sentivo senza forze, sperduto e sfiduciato. Soprattutto non scrivevo, che per me è come non dormire o non mangiare? Nasce da qui la decisione di lasciare Milano per trasferirsi in una baita di montagna a duemila metri, nella speranza di fare i conti con il passato e ricominciare a scrivere. Da una delle migliori voci della narrativa italiana, la storia di una lotta a mani nude contro il dolore per ritrovare se stessi. ******** Per questo mese Elena c