giovedì 17 marzo 2011

Consiglio 18 per un Business Creativo:
i 15O ANNI di una Terra CREATIVA

Oggi l'Italia Unita compie 150 anni. Mi trovo a scrivere un post importante per questa ricorrenza. Ultimamente qua al Nord capita che ci sia poco questo sentimento di unità, soprattutto con scene in cui manca il rispetto tra le persone. In questi casi invidio molto l'educazione e la compostezza di certi paesi nordici. Riflettendoci bene però, è proprio l'irruenza, l'allegria e la voglia di fare che distingue noi italiani, e soprattutto la CREATIVITA' di cui parliamo spesso in questo blog. 

Spesso mi è capitato nella vita di sentirmi dire che dovevo stare più tranquilla, più composta, meno istintiva... e alla fine invece, ho deciso di scegliere la parte più creativa ed "esagerata" di me. Questo ha dato vita anche alla scelta di un'università super fantasiosa, e al mio hobby particolare, ossia i gioielli di carta con una tecnica inventata da me.

Quante cose in Italia sono nate da idee creative di un singolo uomo?

 Io non sono mai stata molto barava in storia, ma conosco molto bene la STORIA DEL DESIGN (che è appunto la materia in cui mi sono laureata). Oggi vorrei quindi darvi questo consiglio: ascoltate le storie bellissime che ho selezionato qui sotto di alcuni uomini creativi STRAORDINARI ITALIANI e poi provate a trovare il coraggio di andare anche voi fino in fondo con il vostro hobby creativo, per trasformarlo davvero in un piccolo business.





Non mettete più limiti, problemi, dubbi! BUTTATEVI NELLA MISCHIA!!! Scrivete, fotografate, inventatevi idee nuove. Tante di voi mi scrivono vi mail che hanno apprezzato molto i capitoli della mia guida ETSY ADVENTURE (i primi 4 scaricabili qui e il quinto capitolo qui). Alla fine però mi dicono anche che si sono bloccate/i, che le spese di spedizione sono alte, che non riescono a gestire il pagamento, che non sanno come fare a livello fiscale ecc... e RINUNCIANO FORSE.

Oggi invece il mio consiglio per il vostro business creativo è questo: inventatevi qualcosa di nuovo, nuovissimo!!!! Le spese di spedizione sono alte? Chiedevi cosa dovete spedire. Come potreste TRASFORMARE le vostre creazioni per poterle esportare? Potreste produrre degli oggi più piccoli? Più leggeri cambiando materiale? Più piatti? E se vendeste solo il disegno? Solo le carte? Solo il progetto? SONO CERTA CHE AVRETE IDEE NUOVE!!

AUGURI A TUTTI NOI ITALIANI CREATIVI !

LEGGETE ANCHE IL POST SUL MIO NUOVO BLOG Arredare una Mansarda per scoprire 5 meravigliosi luoghi da visitare in italia, poco conosciuti ma sorprendenti.

martedì 15 marzo 2011

La cucina della nostra mansarda

Ho deciso di iniziare il tour dell'arredamento della nostra mansarda dalla cucina, perchè è sempre il cuore della casa. Soggiorno e cucina sono in un grande locale unico, diviso da una semi-parete e molto illuminato grazie al bellissimo lucernario. C'è una bellissima curva sul pavimento creata dal pavimento in cotto della cucina che divide (e decora) dal parquet del soggiorno.

Quando siamo entrati in casa cucinavamo con il fornelletto da campeggio, e cenavamo sul parquet in soggiorno. Sono stati dei pic-nic fantastici, molto romantici. La cucina è arrivata il 30 dicembre 2010, giusto in tempo per il cenone di Capodanno.


Montaggio cucina, l'unica cosa che non abbiamo costruito noi

La prima cena! cucinata ancora con i pentolini del campeggio.
Sulla destra c'è ancora il buco lasciato per la lavastoviglie.
Qui non c'era ancora il frigorifero, abbiamo tenuto un bel cesto
sul balcone per un mesetto. A dicembre - gennaio il balcone
diventa un ottimo sostituto del frigorifero.
Solo che alla mattina facevamo la conta per sorteggiare
chi tra i due doveva uscire a prendere il latte.
Ecco una bella foto dei fornelli con
la mia adorata pentola WOK. 
Abbiamo iniziato a caratterizzare la cucina con piccoli tocchi di blu e azzurro, un pò di ispirazione nordica-svedese. Ci piace molto la nostra cucina semplice e bianca, con il grande e utile top in legno di rovere. Però il colore non poteva mancare e invece dei soliti giallo, arancio (che ultimamente vedo un pò troppo spesso nelle cucine italiane) a noi è piaciuto molto questa idea FRESCA dell'azzurro.

Sopra alla cucina c'è un meraviglioso lucernario,
il più grande della casa, che illumina tutto il tavolo
da pranzo. E' bellissimo d'estate chiaccherare dopo
cena senza dover accendere la luce, sfruttando il
bagliore naturale della luna.
Frigorifero arrivato finalmente. E' stato
posizionato nell'angolo lasciato libero per lui.

Iniziamo di nuovo i lavori, questa volta però è estate, luglio. Dopo il matrimonio (25 giugno 2010) ci siamo messi al lavoro per ultimare la casa. In cucina abbiamo aggiunto i pensili mancanti e verniciato due pareti di un bel color azzurro cielo, fresco e pulito. Per dare un tocco un pò "scandinavo" alla cucina che è caratterizzata dai colori bianco latte e legno.

Un messaggio d'amore che resterà per sempre
sotto lo strato di vernice azzurra.
NON SI VEDE MA C'E'

Ecco uno scorcio del risultato finale. Abbiamo anche preso
i nostri vini preferiti per rifornire la mini cantinetta.
Lavori finiti (più o meno ...)
Ci piace molto perché siamo riusciti a farci stare il tavolo da pranzo (così da non dover magiare in soggiorno sul parquet, come facevano i precedenti proprietari) e inoltre abbiamo tanto spazio per cucinare anche insieme.

lunedì 14 marzo 2011

ECCO LA SORPRESA DI CUI VI PARLAVO
arrivata insieme a 21000 VISITE

Tra pochi mesi (il 25 giugno 2011) io e Michele festeggeremo un anno di matrimonio! Pensando a questa importante data, che già mi emoziona, mi sono tornati in mente i momenti meravigliosi del nostro fidanzamento. Ci siamo conosciuti e messi insieme il 21 giugno 2007 e per questo quando l'altro giorno IL MIO BLOG HA RAGGIUNTO 21.000 VISITE, Michele ha detto che dovevamo festeggiare!!


GRAZIE A TUTTI VOI LETTORI APPASSIONATI E CREATIVI che seguite il Blog e partecipate con i commenti!

Per noi il 21 è un numero importante. Abbiamo comprato casa il 22 dicembre 2009 (dovevamo fare il rogito il 21 ma ha nevicato tantissimo e siamo rimasti bloccati a casa!). Infine ci siamo sposati il 25 giugno 2010 (dovevamo sposarci il 21 ma era una giorno in settimana e avevamo paura che molti amici e parenti non potessero essere presenti.)

Quindi per noi ogni mese, la settiman dal 21 al 25 è piena di festeggiamenti e piccoli dolci pensierini. E siccome il 25 giugno di quest'anno ci sarà un festeggianeto ancora più grande ho pensato che da ora, per i prossimi 3 mesi e mezzo, come un conto alla rovescia verso il nostro PRIMO ANNIVERSARIO, pubblicherò alcune riflessini creative sul matrimonio, che possano ispirarvi per i vostri business creativi o dare una mano a chi sta organizzando il proprio. Che ne dite?

Infine, per festeggiare le 21000 visite
ecco a voi la sorpresa di cui vi parlavo qui :
HO APERTO UN NUOVO BLOG! 
Non vi dico altro ... andate a fare un giro!

VISITATE LA MIA CASA IN CAMPAGNA
sul mio nuovo blog www.arredareunamansarda.blogspot.com
VI ASPETTO !!

giovedì 10 marzo 2011

ISCRIVERSI ALLA NUOVA NEWSLETTER
di Atelier del Riuso

SEGNALAZIONE DI SERVIZIO: 
la mailing-list dell'Atelier del Riuso sta diventando davvero enorme. Dunque ho cercato un servizio gratuito online che mi permettesse di gestirla al meglio. Ne ho trovato uno ottimo (nel prossimo post pubblicherò un consiglio che spiega anche a tutte/i voi come usarlo! E' davvero utile e vi permetterà di divulgare la meglio le novità del vostro SITO/BLOG).

Vi chiedo di iscrivervi alla mia nuova newsletter cliccando qui o sul pulsante in alto a sinistra.


NON INVIERO' PIU' COMUNICAZIONI TRAMITE LA VECCHIA LISTA. Quindi chi desidera continuare a seguirmi deve iscriversi alla nuova lista.
SOLO in questo modo potrete continuare a ricevere tutte le news creative e i consigli utili, nonchè gli aggiornamenti sulle uscite dei nuovi capitoli delle mie Guide. GRAZIE!

giovedì 3 marzo 2011

Consiglio 17 per un Business Creativo:
ATTIVITA' DI VENDITA PER HOBBY

Oggi ho trovato finalmente il tempo di scrivere un post che TANTISSIME/I di voi mi state chiedendo da tempo, soprattutto via mail. Mi capita spesso di rispondere ai vostri dubbi su Etsy oppure su come partecipare ad un mercatino o su come fare le foto alla vostre creazioni, e ultimamente molti mi hanno chiesto come devono comportarsi dal punto di vista FISCALE ?? Questo mi ha fatto molto piacere perché significa che state iniziando a prendervi davvero sul serio e forse a trattare il vostro hobby creativo con un pizzico di professionalità in più.

Premetto che questa non è mia materia (e consiglio a tutte/i voi di rivolgervi per sicurezza al vostro commercialista di fiducia), ma siccome ricevo tante e-mail che mi chiedono almeno una piccola spiegazione di cosa possa significare iniziare una vera ATTIVITA' basata sul proprio hobby, penso possa essere molto utile fornire alcuni consigli.

Ecco qui di seguito alcuni esempi di domande ricevute:

"Ho una sola domanda in questo momento: un negozio on-line a quale regime fiscale è sottoposto? cioè: non vorrei dalla prima pagina di Etsy ritrovarmi sulla prima pagina di qualche giornale come evasore fiscale, no?"

"Una cosa non mi è chiara e spero tu sia in grado di aiutarmi; è necessario aprire la partita iva per vendere su Etsy? Come ci si pone col fisco italiano? Grazie a presto."

"Senza riaprire la partita iva ... tu come gestisci le vendite on line? C'è bisogno di ricevute? Come gestisci a livello fiscale?"

Dunque ecco quello che so: per quanto riguarda le creazioni manuali, fatte completamente a mano e frutto del proprio ingegno la legge italiana stabilisce un tetto massimo di introito (che non mi ricordo di quant'è) sotto al quale non sei obbligata al dichiarare nulla, e non serve P.IVA. L'importante è però anche che sia solo un introito SALTUARIO (ossia un mercatino ogni tanto o una vendita online ogni tanto) e che quindi non sia la tua fonte di guadagno principale.

Ho trovato molto utile questo articolo tratto da LINEAAMICA.GOV
Esercizio attività di vendita per hobby o hobbismo: requisiti amministrativi e fiscali

Domanda: L'attività di vendita hobbista è lecita o abusiva? Quali sono i requisiti amministrativi e fiscali per poter svolgere l'attività di esposizione e vendita per hobby al pubblico?

Risposta: L'attività di vendita dell'hobbista è, agli effetti di legge, un'attività commerciale di tipo occasionale. Dal punto di vista degli obblighi amministrativi essa è disciplinata con legge regionale, avendo ciascuna regione dello Stato italiano competenza esclusiva in materia di commercio (art. 117 della Costituzione). Gran parte delle regioni non fanno alcun riferimento ad obblighi di iscrizione in registri presso la Camera di Commercio. Nei casi in cui non vi sia obbligo d'iscrizione, per poter esercitare l'attività di vendita su area pubblica a titolo non professionale, occorrerà solo essere in possesso dell'apposita autorizzazione al commercio, almeno in una delle sue varie forme: annuale, stagionale o temporanea da richiedere presso l'Ufficio Commercio Aree Pubbliche del Comune di riferimento (Art. 28 D.Lgs. n. 114/98).

Ai fini fiscali, è stabilito che per chi svolge saltuariamente attività di vendita c’è la possibilità di emettere ricevute con il proprio codice fiscale e denunciare a fine anno tali entrate eccezionali sul proprio 740. Le ricevute emesse con il proprio codice fiscale sono regolari ai sensi dell'art. 1, comma 1, del Dpr 696/96. Pertanto, se l'attività non è continuativa, ma puramente occasionale non c'è obbligo di partita iva, mentre l'obbligo fiscale può essere assolto denunciando i relativi redditi nel quadro RL del modello Unico, al rigo 13, come “diversi” ai sensi del DPR 917/1986, art. 81, lett. i), vale a dire “redditi derivanti da attività commerciali non esercitate abitualmente”; questi redditi parteciperanno alla formazione del reddito complessivo.

Spero che questa piccola spiegazione possa esservi utile. Per tutto il resto rimane il consiglio di rivolgervi al vostro commercialista. 

Vi lascio con una foto della nostra mansarda, o più precisamente di me che inizio a dipingere i muri della nostra bella cucina in azzurro (scattata a luglio 2010). Dopo il matrimonio anche noi abbiamo INIZIATO A FAR SUL SERIO nell'arredare casa nostra.

Tra un po' vi mostrerò alcune foto dei risultati ottenuti
(ma questa è un'altra
 sorpresa che ho in serbo per voi ...
e non voglio svelarvi nulla!)
Voi invece FATE SEMPRE SUL SERIO col vostro Hobby, mi raccomando. La creatività può diventare una risorsa molto importanteA presto con nuovi consigli.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...