venerdì 26 febbraio 2010

Business Creativo - Consiglio 2: RIFLESSIONI UTILI

Nel post precedente ho scritto una riflessione su alcuni fatti che mi hanno dato motivo e voglia di ri-analizzare "da dentro" il mio hobby, il mio blog, le mie vendite ecc ... è stato un lavoraccio, ma ora ne sono felicissima.

(NELLA PROSSIMA GUIDA CHE STO CREANDO SI PARLERA' ANCHE DI COME ANALIZZARE IL PROPRIO HOBBY, CAPIRE DA DOVE VIENE LA PROPRIA ISPIRAZIONE E DOVE PUNTARE PER VENDERE MEGLIO!)

Sono abbastanza certa (data la grandissima richiesta delle mie Guide) che anche a moltissime/i di voi che leggete sia capitato di pensare che forse le azioni intraprese per promuovere e lanciare le proprie creazioni non siano davvero efficaci.

Dunque ho chiesto a chi leggeva il post di pensarci su e di provare a rispondere a queste domande:
>> Quali sono le cose che fate per promuovere il vostro business creativo che in verità vi fanno perdere tempo e vendere poco?
>> Quando invece siete state/i davvero soddisfatte/i dei risultati ottenuti?
>> Cosa desiderate davvero per il futurto del vostro hobby creativo?

Ho ricevuto solo una risposta, un commento (solo l'altro giorno un'altro... e siamo a 2, non di più). All'inizio mi sono sentita un pò giù. Visto il mio grande sforzo per creare le guide e dare consigli (che potevo tenere anche solo segreti per me) credevo che in tante/i avreste risposto. Soprattutto mi attendevo le vostre riflessioni perchè ho segnalato che sarebbero servite molto per la creazione della NUOVA GUIDA IN ARRIVO. Invece niente, o pochissimo... neanche via mail.

A quanto pare quando si tratta di chiedere e ricevere GUIDE GRATIS sono tutti lì pronti e veloci... quando si tratta di dare anche del proprio invece, si fa molta fatica. Posso capire tutto questo e non sto guidicando, ma rimane il problema che il piccolo sforzo di riflettere un attimo su quelle 3 piccole domande, sarebbe stato molto utile SOPRATTUTTO A VOI, più che a me. E anche il fatto che io avrei usato le riflessioni per inserire nella PROSSIMA GUIDA dei consigli ah-hoc, sarebbe stato di certo più utile a voi che a me.

Mi sono permessa questo sfogo solo perchè è tipicità e qualità di un BLOG SERIO (a mio parere) essere sempre SINCERI. Scusate. Però ora voglio applicare il concetto appunto del precendere post in questione per risolvere in modo utile questa situazione:

"TRARRE IL MASSIMO DA POCO"

Dunque analizzerò il primo commento arrivato, quello di Elena (che ringrazio in modo particolare) in modo da poter tratte il massimo dei suggerimenti e delle risposte utili per tutti. Alla prossima dunque con la mini-analisi utile.

(NON POSTATE COMMENTI E RIFLESSIONI IN RISPOTA ALLE 3 FAMOSE DOMANDE QUI, PERCHE' IN QUESTO MOMENTO VALE IL SAGGIO INSEGNAMENTO DEL "CARPE DIEM"... CHI L'HA FATTO A SUO TEMPO HA COLTO L'ATTIMO. ORA SIAMO GIA' PASSATI AL LIVELLO DOPO.)

mercoledì 10 febbraio 2010

Business Creativo - Consiglio 1: LA CURIOSA STORIA DEL BLOG SCOMPARSO........... E POI RITROVATO

Un pò di giorni fa nel mese di gennaio, questo blog è sparito nel nulla, per 2 volte di seguito in pochi giorni... come per magia. Alcuni di voi se ne sono accorti e mi hanno anche scritto "Ehi Silvia dove sei finita? Spero tronerai presto."

Ora rieccomi qui, sono tornata, ho verificato che fosse tutto a posto e sono pronta per raccontarti quello che ho imparato da questa avventura, perchè ogni cosa che accade nella vita può darci dei suggerimenti utili o farci capire come muoverci in futuro.

Per spiegarvi, vi racconterò una piccola storia personale.

Poco più di 1 mese fa, il 22 dicembre 2009, ho comprato casa con il mio fidanzato Michele. Come tutti, una delle prime cose che abbiamo acquistato è stata la CUCINA.

Però io e Michele siamo persone molto semplici, veloci e pratiche, e l'idea di NON entrare in casa nostra SUBITO non ci piaceva. Quindi ci siamo mossi per tempo e abbiamo ideato, progettato e comprato la cucina prima del tempo, in modo che arrivasse a casa subito dopo Natale.

La storiella però non riguarda tanto la cucina quanto il muro DIETRO alla cucina. Siamo andati a misurarlo varie volte... sembra strano, quasi impoSsibile, ma la misura di quel muro era sempre diversa.

IO dicevo 4 metri e 20 cm
MICHELE 4 metri e 60 cm
IL PRECEDETE PROPRIETARIO 4 metri e 78 cm
LA MAPPA DEL CATASTO 4 metri e 30 cm
IL PERITO TECNICO 4 metri e 50 cm


UN BEL MISTERO......
(Ed è impossibile progettare una cucina per bene se non hai le misure precise.)

Ma perchè vi sto raccontando questo? Semplice, perchè è successa una cosa che potrebbe capitare anche a voi (a me è ricapitata l'altro giorno per il blog) ... e che può essere molto utile per sviluppare il vostro business creativo, online o dove vorrete.

Vi interessa? Scommetto di sì... andiamo avanti!

L'ultima misura che avevo della cucina era la più piccola di tutte e pareva essere la più certa. La sera mi sono rimessa a progettare e mi sono detta: devo riuscire a mettere in poco spazio tutto quello che desideravo quando credevo di avere un muro più lungo.

... E CI SONO RIUSCITA! E addirittura ho trovato una soluzione ancora più bella della 3 o 4 pensate per lo spazio più grande. Dunque ecco perchè ho raccontato la storia della cucina e del blog scomparso.

In entrambi i casi, avevo poco spazio (o non avevo più nessuno spazio nel caso del blog) ma proprio per questo mi sono venute idee bellissime!

Le spiegherò volentieri nelle prossime guide che sto praparando. Intando perchè non provate anche voi a farvi queste domande:

>> Quali sono le cose che fate per promuovere il vostro business creativo che in verità vi fanno perdere tempo e vendere poco?
>> Quando invece siete state/i davvero soddisfatte/i dei risultati ottenuti? >> Cosa desiderate davvero per il futurto del vostro hobby creativo?

Se vi va, scrivetemi le vostre riflessioni (via mail o lasciando un commento a questo post). Mi raccomando, scrivete le riflessioni perchè potranno essermi molto utili per inserire nella guida i consigli guisti per ognuno di voi, molto mirati. Grazie!

PS: alla fine il muro della cucina è lungo 4 metri e 78 cm... la misura più lunga. Quindi abbiamo spazio in più per un bel carellino perfetto per quando si fa il barbecue... o magari per un bel seggiolone. Che ne dite? Sarà un altro segno del destino? Io penso di sì!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...